Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Perché ho scelto il Campagnola»

Parla Luca Ferrari: «Io declassato? Vedrete quante soddisfazioni»

REGGIO EMILIA. La "telenovela" di mercato legata a Luca Ferrari è giunta al proprio epilogo: il titolato attaccante lascia la Folgore Rubiera, e da ieri sera ha iniziato ad allenarsi con il Campagnola. «Ciò che il diesse Tagliavini ha affermato nei giorni scorsi è vero - dice Ferrari - A quanto pare, quest'anno non ci sono stati i presupposti giusti per continuare la mia esperienza nelle file rubieresi. Auguro tuttavia ogni bene ai miei ex compagni di squadra, così come allo stesso Tagliavin ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. La "telenovela" di mercato legata a Luca Ferrari è giunta al proprio epilogo: il titolato attaccante lascia la Folgore Rubiera, e da ieri sera ha iniziato ad allenarsi con il Campagnola. «Ciò che il diesse Tagliavini ha affermato nei giorni scorsi è vero - dice Ferrari - A quanto pare, quest'anno non ci sono stati i presupposti giusti per continuare la mia esperienza nelle file rubieresi. Auguro tuttavia ogni bene ai miei ex compagni di squadra, così come allo stesso Tagliavini: sono convinto che la Folgore abbia tutto quel che serve per puntare fino in fondo alla serie D». Ferrari si sofferma poi sulla sua scelta: «Mi avevano cercato anche altre formazioni di Eccellenza, come la Rosselli Mutina - rimarca il giocatore - Tuttavia ho scelto Campagnola con grande entusiasmo, nella convinzione di poter fare un ottimo lavoro per sospingere i rosanero verso l'ascesa in Eccellenza. L'impatto con l'ambiente è stato positivo fin da sùbito: la società ha saputo elaborare piani convincenti, e la squadra si presenta davvero di notevole livello per un campionato come la Promozione. Declassato? Nient’affatto, per me è un nuovo inizio. Fisicamente sto bene, e sarò a disposizione di mister Rossi già domenica nel confronto interno col Castelnuovo Rangone».

Buffagni all’Axys. Per un giocatore che scende di categoria ce n’è uno che sale è Nicola Buffagni, classe 98, passa dal Montecchio all’Axys Valsa, capolista in Eccellenza.

Di Lillo alla Flos Frugi. L'altra "bomba" di queste ore riguarda invece Michele Di Lillo: il centrocampista classe '84, autentica bandiera del Castellarano, saluta la formazione azulgrana per accasarsi in Prima Categoria alla Flos Frugi. «Una scelta che si è resa obbligata - commenta il giocatore - Purtroppo, l'impegno con il Castellarano non si conciliava più con le mie esigenze professionali e familiari».

Occhi al Rolo. Quanto alle altre notizie, in Eccellenza il Rolo si rinforza con il difensore Federico Occhi, che fino a pochi giorni fa vestiva la maglia della Casalgrandese: in Prima Categoria, invece, il Guastalla ha ingaggiato il pari ruolo Giglioli in arrivo dal Moglia.