Due milioni di euro per rifare campi da tennis e palestra

ALBINEA. Torna per il secondo anno consecutivo, al Circolo Tennis di Albinea, il torneo maschile internazionale che lo scorso anno ha richiamato nella nostra città fior di campioni della racchetta e...

ALBINEA. Torna per il secondo anno consecutivo, al Circolo Tennis di Albinea, il torneo maschile internazionale che lo scorso anno ha richiamato nella nostra città fior di campioni della racchetta e che si propone come vetrina di giovani talenti di mezza Europa. Sarà ancora titolato Bema con l’aggiunta di Future 2017. Avrà un montepremi ancora più elevato (15 mila dollari) e si disputerà ad inizio del mese di luglio. Dal giorno 3 le gare di singolare e gli ottavi del doppio sino ad arrivare alle finali di venerdì 7 (doppio) e di sabato 8 luglio (singolare). Intanto, dal 12 giugno al 4 agosto, si prospetta una intenso periodo di sport e di divertimento per i più giovani che vorranno partecipare ai turni settimanali dei “Campi estivi” durante i quali si potranno praticare numerose attività: dal tennis al nuoto, dal calcio a basket, rugby, beach volley, beach tennis, danza hip hop e via di questo passo. Da non dimenticare anche la creazione di un campo di “paddoe” posto accanto a quello di beach volley e le feste per la Rugiada di San Giovanni (tango argentino e danza hip hop), quella fissata nel cuore dell’estate oltre ad alcuni concerti e spettacoli serali per tutti. Infine, dopo l’estate, dovrebbe aprirsi il cantiere che, con un impegno di due milioni di euro, consentirà al Comune di Albinea di ristrutturare la palestra e i due campi da tennis di sua proprietà dati in gestione alle società (srl e sds) che conducono il Circolo albinetano. E’ una area sportiva di quasi 3.000 metri quadrati che sarà dotata di due piccole tribune e soprattutto potrà godere di una rigenerazione energetica oltre a diventare struttura antisismica da utilizzare in caso di pubblica necessità. Il progetto esecutivo ormai è definito ed a breve sarà aperta la gara per l’esecuzione dei lavori da completare entro il 2018.
Queste alcune delle numerose anticipazioni raccolte ieri nella conferenza stampa che ha visto la partecipazione del sindaco Nico Giberti accanto al presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Giovanni Tarquini, al vice presidente della srl Paolo Rizzo, alla direttrice Gianna Margaritelli. La componente tecnica è stata invece rappresentata da Lorenzo Manfredi direttore del torneo Bema Future affiancato da Cristian Fava, Daniele Fornaciari e Tommaso Carletti che garantiscono la massima competenza al Circolo e stanno allevando nuove “promesse” della racchetta per rinnovare i successi del passato (fra i convenuti l’ex presidente Fernando Margini).
Il fervore d’iniziative che si avverte è davvero grande e dimostra la nuova filosofia dei vertici del Ct Albinea che puntano a raccogliere altre adesioni da affiancare agli attuali 450 soci rinnovando i ranghi e dando vita ad un luogo accogliente sino a farne un “circolo di famiglia”.
A tale scopo sono state modificate le regole associative e cancellato larga parte dei precedenti vincoli con iscrizioni bi-triennali e quote di favore sia per i nuclei formati da singoli che per le giovani generazioni. Il sindaco Giberti si è detto soddisfatto del dialogo aperto con i vertici del Circolo (ha portato anche il saluto dell’assessore Caprari) ed orgoglioso del prestigio e delle doti di cui il club di Albinea è portatore in tutta Italia.