Una squadra moldava vuole strappare Danza alla Reggiana

REGGIO EMILIA. Una squadra della Moldavia vuole mettere le mani su Dejan Danza, il gioiellino in prestito dalla Pro Vercelli. L’imprenditore reggiano Fausto Neviani, che ha da tempo attività in...

REGGIO EMILIA. Una squadra della Moldavia vuole mettere le mani su Dejan Danza, il gioiellino in prestito dalla Pro Vercelli.

L’imprenditore reggiano Fausto Neviani, che ha da tempo attività in Italia e nell’ex paese sovietico, sogna di portare il talento mantovano nella sua squadra, l’Ungheni, che milita nella divisione A e che è reduce da un’importante vittoria per 1-0 contro lo Sheriff.

La formazione moldava lotta per la promozione nella massima serie, la Divisione Nazionale, e Neviani si sta muovendo per sondare la disponibilità di alcuni giocatori italiani a trasferirsi in Moldavia. Nel mirino ci sono anche un portiere, piace anche Perilli, sotto contratto fino al 2018, e un allenatore lombardo, ma in particolare l’imprenditore si è innamorato di Danza, della sua capacità di verticalizzare rapidamente il gioco e di fare al massimo due tocchi.

Neviani si è messo in contatto con la Pro Vercelli, proprietaria del cartellino del centrocampista, per conoscere le intenzioni future della società. Sembrano escluse offerte “faraoniche”, di quelle irrinunciabili, e dunque al momento l’obiettivo della squadra moldava non sembra dei più agevoli. L’incentivo principale al trasferimento dovrebbe infatti essere quello di giocare e mettersi in mostra, in un campionato che però non è dei più noti.

Dejan Danza ha collezionato pochi minuti in maglia granata ma in questo finale di stagione sta trovando spazio. I tifosi lo hanno subito apprezzato perché ha portato un po’ di estro in più in mezzo al campo e fatto vedere si saperci fare con il pallone. Colombo lo apprezza, ma gli ricorda anche che deve crescere in fase difensiva.