Bambini, nasce la rubrica con i consigli della pediatra

1 minuti di lettura
Essere genitori non è facile, specie quando si tratta del primo figlio. Tanti sono i dubbi di mamma e papà, dall’alimentazione, alle vaccinazioni, allo sport adatto ad ogni età. In più forte è la tentazione di chiedere un consiglio in chat alle amiche o di consultare il Dr Google, il più disponibile di tutti i nostri amici, pronto ad aiutarci anche nel cuore della notte. C’è chi cerca il 'prodotto magico' per evitare che il proprio bambino si ammali frequentemente in inverno e c’è chi cerca il perché un lattante pianga.  Ci sono dei 'trucchi' per scoprire se si tratta di fame o di dolore all’orecchio o di coliche?   

Trovo che la rubrica Salute sia particolarmente importante, proprio perché nasce per rispondere alle esigenze dei neo-genitori. Le rubriche di consigli medici sono sempre esistite nei giornali, ma, in questo momento storico, per ragioni evidenti a tutti, la comunicazione medico-scientifica è più importante che mai. Ed è ugualmente importante che anche i lettori facciano la loro parte: condividere e discutere di contenuti che nascono all'interno di uno spazio autorevole. È importante sottolineare che queste informazioni non si sostituiscono alla visita del Pediatra, ma possono essere di aiuto per conoscere più da vicino alcune patologie più frequenti che riguardano l’infanzia: dai pidocchi, all’infezione da streptococco, alle otiti ricorrenti.

I temi verranno affrontati da un punto di vista scientifico, cercando di fornire dei consigli pratici alle famiglie. Uno dei fattori positivi di Salute, infatti, sta proprio nell'approccio, nel tentare di affiancare i genitori fin dai primi giorni nel bellissimo ma difficile compito di educatori. Ad esempio, spesso ci si lamenta che i bambini vanno a letto tardi perché non riescono ad addormentarsi facilmente la sera o si risvegliano frequentemente di notte. Raramente vi è una patologia sottostante. Più facilmente ci sono dei comportamenti che noi adulti involontariamente sbagliamo, ma, purtroppo, non lo sappiamo. Nel prossimo appuntamento, come pediatra, cercherò di dare dei consigli utili per un sonno sereno di tutta la famiglia.

* segretaria nazionale Società italiana pediatria

ARCHIVIO: Gli altri articoli di Elena Bozzola

Per mandare domande o chiedere informazioni alla redazione di Salute, scrivete all'indirizzo:
salute@gedi.it