Reggio Emilia, il Capodanno delle forze dell'ordine e dei soccorsi al servizio dei cittadini

Anche due giorni fa l’ultima notte dell’anno l’hanno trascorsa al lavoro, tra colleghi, nelle centrali operative delle forze dell’ordine reggiane e dei soccorsi, concedendosi solo un brindisi di Capodanno. C’è chi non è riuscito nemmeno a scambiarsi gli auguri essendo in giro, per le strade della città e della provincia, impegnati in servizi di vigilanza e pronto intervento anche allo scoccare della mezzanotte.Uomini e donne impegnati negli uffici e nelle strade per garantire la sicurezza dei reggiani. Forze dell’ordine e soccorsi per i quali non esiste riposo, soprattutto nei giorni di festa. E così i carabinieri così come i poliziotti della questura, gli agenti della polizia locale, gli uomini della guardia di finanza, i vigili del fuoco, il personale del 118, i volontari della Croce Rossa e della Croce Verde hanno trascorso la notte dell’ultimo dell’anno nelle sedi dei vari comandi, dove hanno risposto alle chiamate di pronto intervento inviando pattuglie e soccorsi ove richiesto dai reggiani in difficoltà.