Reggio Emilia, l'inferno abitativo di via Paradisi

Droga, degrado, abbandono, prostitute al lavoro sulla strada già alle 8 del mattino, sconosciuti che dormono in cantine e garage occupati in modo abusivo. È drammatica la fotografia che emerge dai condomini di via Paradisi 12, 14 e 16, che ha portato i nuovi amministratori – forti della richiesta d’aiuto presentata da 126 residenti – a presentare un esposto in procura e alle autorità competenti per chiedere di ripristinare il decoro nei palazzi in cui vivono. I residenti, già minacciati più volte, hanno paura persino di parlare ma ci mostrano l’orrore. LEGGI L'ARTICOLO

Polpette di zucca, riso e semi misti

Casa di Vita