La Mehari di Siani a Reggio nel giorno in cui il processo Aemilia resta a porte aperte

L'aula del processo Aemilia piena come non mai di studenti e rappresentanti del sindacato, molti sindaci, e l'auto del giornalista Giancarlo Siani vittima della camorra, simbolo di legalità, parcheggiata in bella vista di fronte al Palazzo di Giustizia. E' iniziato così il "Viaggio legale", la manifestazione di tre giorni promossa dalla Cgil, in scena a Reggio fino a sabato. L'evento ha preso il via nel giorno in cui la Corte del processo si è pronunciata - respingendola - sulla richiesta degli imputati di chiudere le porte ai giornalisti. LEGGI L'ARTICOLO

Polpette di zucca, riso e semi misti

Casa di Vita