Primo maggio, folla al PalaBigi e gara di selfie con Maurizio Landini

REGGIO EMILIA  «Io credo che per quel che ci riguarda sia troppo importante il recupero di una iniziativa unitaria. Non si cancellano di un colpo le differenze, perché ognuno di noi ha pensato di fare la cosa giusta. Ma è ora di fare un bilancio e oggi siamo semplicemente più divisi, ma stiamo peggio». Lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, chiudendo il suo intervento alle manifestazioni ufficiali del primo maggio a Reggio Emilia - LEGGI L'ARTICOLO