Sciolgono Brescello per mafia e l'ex sindaco Coffrini si fa la foto con Peppone

BRESCELLO (Reggio Emilia)  E' il giorno del giudizio, quello giunto da Roma con la firma del Consiglio dei ministri che ha deliberato lo scioglimento del comune di Brescello per condizionamenti mafiosi. L'ex sindaco Marcello Coffrini ha appreso di buon grado la decisione facendosi poi immortalare accanto alla statua di Peppone (e dietro la facciata del municipio cittadino), che con Don Camillo rappresenta il personaggio delle celebri storie create da Giovannino Guareschi - GUARDA LO SPECIALE

Risotto alle pere, prosciutto croccante e robiola di capra

Casa di Vita