Reggio Emilia, abbatte un palo e scappa

Sabato in via Gorizia l’uomo alla guida di una Toyota si è ribaltato per poi darsi alla fuga Ieri a Rivalta un’auto finita sull’aiuola spartitraffico. Denunciato il conducente ubriaco 


Reggio Emilia Ben tre incidenti stradali, quelli accaduti tra sabato sera e ieri mattina, con una dinamica fotocopia: i conducenti hanno fatto tutto da soli, abbattendo pali della luce o piombando su un’aiuola spartitraffico.

È il risultato probabilmente di un sabato sera di baldoria, che per fortuna ha provocato più che altro danni materiali: due automobilisti, trasportati al Pronto Soccorso del Santa Maria Nuova, hanno riportato lesioni lievi. Un terzo si è dato alla fuga.

Il primo incidente si è verificato alle 23 di sabato in via Gorizia, la strada che dalla rotonda dell’acquedotto porta verso il centro storico.

All’altezza del civico 24, dove si trova uno spiazzo con un forno e un’edicola, un ventenne che si trovava al volante di una Toyota Yaris all’improvviso ha sbandato abbattendo un palo dell’illuminazione pubblica e un cartello stradale e l’auto, dopo aver sbattuto contro il cordolo che divide la carreggiata dal marciapiede, si è rovesciata su un fianco.

A dare l’allarme alla centrale operativa del 118 sono stati alcuni residenti che, allarmati dal forte rumore, sono usciti e si sono resi conto che l’autista stava uscendo dall’auto barcollando. Sul posto è arrivata la polizia locale per eseguire i rilievi, la Guardia di Finanza (di servizio al concerto) in supporto e una squadra dei vigili del fuoco. Ma dell’uomo non era rimasta traccia.

Gli altri due incidenti sono accaduti ieri. Alle 6.30 in via Rivoluzione d’Ottobre, alla Canalina, un’utilitaria ha finito la sua corsa contro un palo della luce. In questo caso l’incidente potrebbe essere stato causato dalla distrazione.

Poco dopo, alle 7, un altro sinistro a Rivalta. In via della Repubblica, appena superate le scuole, un’automobile ha centrato l’aiuola spartitraffico salendoci sopra e distruggendo la segnaletica.

L’automobilista, un giovane subito soccorso da polizia locale e sanitari, è risultato in seguito positivo all’alcoltest. l