Cade da un albero raccogliendo ciliegie Ferito un 83enne

Reggiolo Portato in ospedale

Reggiolo Un pensionato di 83 anni è ricoverato da ieri pomeriggio all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per un trauma cranico a causa di un brutta caduta da un ciliegio. Le sue condizioni sono serie, ma non è in pericolo di vita.

L’uomo era salito su un ciliegio per raccoglierne i frutti. Che cosa sia successo non è dato sapere perché al momento della caduta non c’era nessuno. Probabilmente il pensionato, nel raccogliere le ciliegie ha messo un piede in fallo ed è precipato sul terreno. Dopo la caduta il pensionato si è rialzato ed è tornato nella sua casa di via Tiepolo.


Col passare dei minuti però ha iniziato ad accusare mal di testa e nausea. La moglie gli ha chiesto se stava bene, se avesse bisogno di aiuto. Ma il pensionato era apparso confuso e non in grado di raccontare bene che cosa gli fosse accaduto.

Da qui l’immediata chiamata al 118 che ha fatto arrivare sul posto un automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Reggiolo. Successivamente, data la dinamica dell’infortunio, i soccoritori hanno allertato l’elisoccorso da Parma, ma il suo intervento alla fine non è stato ritenuto necessario e il pensionato è stato trasportato in ambulanza a Reggio Emilia.

Nella giornata di sabato un analogo infortunio domestico è avvenuto a Legoreccio di Vetto, in Appennino. Qui un villeggiante 75enne è caduto anche lui mentre raccoglieva ciliegie.

Le sue condizioni però sono serie. Trasferito in ospedale a Parma in elicottero, l’uomo resta ricoverato nel reparto di Neurochirurgia in prognosi riservata. l

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA