La Platform-Tmc Poviglio cerca una vittoria pesante

Domani la trasferta sul difficile diamante di Settimo Torinese

POVIGLIO. Una battuta d’arresto che non ci voleva. E l’occasione per rifarsi già da domenica. Nel campionato di Serie A baseball, la Platform-Tmc Poviglio del manager Francesco Marchi deve cercare di dimenticare al più presto il ko subito ad opera dell’Oltretorrente Parma. E può farlo domenica sul diamante decisamente impegnativo di Settimo Torinese.

Inutile ormai guardare a ciò che è stato, l’occasione per rifarsi è già dietro l’angolo: la Platform-Tmc sarà domani sul difficile campo del Settimo Torinese, formazione in lotta con Cagliari e Torino per la seconda posizione. La Platform-Tmc, invece, attualmente sesta, sta cercando di risalire possibilmente al quinto posto per approdare in un girone di poule salvezza teoricamente meno impegnativo. Per farlo, oltre alle gare di domenica, avrà a sua disposizione anche la gara di recupero di mercoledì successivo contro l’Oltretorrente Parma.

Le sfide di Torino la vedono però sfavorita, sia per la forza della sua avversaria piemontese, sia per la situazione infortunati che annovera Burani, Baez e Castillo, sia per l’assenza per motivi di lavoro del bomber Friggeri, sia per il momento piscologico non ottimale frutto delle due prestazioni non brillanti quanto quelle precedenti nelle ultime due gare giocate con i pitcher di scuola italiana. I ragazzi del manager Marchi, infatti, hanno commesso in queste partite un po' troppi errori difensivi ed hanno sostanzialmente consegnato la partita ai suoi avversari. Per fortuna, almeno, il suo monte di lancio straniero composto dalla coppia Almora e Medina non ha sinora mai deluso ed ha sempre consentito alla squadra povigliese di restare in gara e di vincere 4 gare sino a questo punto della stagione.

L’importante, però, è riprendersi e recuperare gli infortunati in vista della fase due nella quale la classifica viene azzerata ed inizia da zero la lotta per evitare i play out retrocessione (ultima classificata delle 6 squadre ci ciascun girone) o per qualificarsi alla Coppa Italia (prime 4).

© RIPRODUZIONE RISERVATA