Viano, è morto Arnaldo Mercati l’artista allievo di Ligabue

È morto domenica a 83 anni. Il funerale si svolgerà  domani mattina alle ore 10 nella chiesa di Regnano. Stasera sarà recitato il rosario 

VIANO. Vasto cordoglio per la morte del pittore 83enne Arnaldo Mercati. L’artista, che abitava a Regnano, era ammalato da qualche tempo. È deceduto domenica primo maggio. Uomo buono e disponibile, ha dedicato la sua vita alla famiglia, al lavoro e alla pittura, sua grande passione. L’artista, che prima della pensione era istruttore di scuola guida, ha dipinto per oltre 50 anni, e sono oltre mille le opere uscite dalle sue ispirazioni.

Con i suoi dipinti ha voluto esaltare l’attaccamento alle sua terra. I suoi paesaggi, le nature morte, i suoi nudi, le scene famigliari i soggetti religiosi, gli avvenimenti storici, sono riusciti a colpire la sensibilità di quanti hanno osservato i suoi quadri che parlano un linguaggio artistico che tutti conoscono e che nel corso della sua lunga carriera lo hanno portato alla ribalta. Determinante per lui l’incontro con Antonio Ligabue, che lo ha convinto a continuare la sua passione, tanto che le sue opere testimoniano gli avvenimenti che si sono succeduti.


Arnaldo nei suoi dipinti ha raccontato la natura e il suo spirito; ha saputo descrivere fedelmente i suoi posti e i suoi paesaggi, accompagnati da poesia e silenzio.

Molto apprezzate anche le opere dedicate agli avvenimenti storici, come l’anniversario del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, con un dipinto raffigurante Garibaldi e Vittorio Emanuele a Teano, e quello su tela del tragico evento della strage di Bettola.

Era un pittore anche molto generoso. Tante le sue opere donate a privati ed enti pubblici. I suoi quadri attestano una carriera di prestigio con numerosi riconoscimenti e premi in rassegne di pittura anche a carattere nazionale.

I funerali saranno celebrati con la messa, domani alle 10 nella parrocchiale di Regnano, poi la salma sarà tumulata nel vicino cimitero. Lascia la moglie Alba, i figli Marco, Micaela ed Emanuela, la nipote Rebecca, il fratello Renato, la sorella Miriam i cognati i nipoti e altri parenti. Questa sera, alle 20, nella chiesa di Regnano sarà recitato il rosario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA