False assicurazioni auto, i carabinieri di Correggio sgominano una banda di truffatori

Dodici le persone denunciate. Le indagini sono scattate un anno fa dopo la segnalazione di un cittadino di Correggio che aveva acquistato online un'assicurazione senza mai ottenerla davvero

CORREGGIO. Dopo un anno di indagini i carabinieri della stazione di Correggio sono riusciti a risalire a una banda di truffatori specializzati nella vendita di false assicurazioni.

Gli accertamenti dei militari correggesi erano stati avviati a febbraio dello scorso anno, quando un cittadino del luogo si era rivolto a loro denunciando di aver versato 776 euro per l’acquisto online di una polizza assicurativa RC auto, senza però ricevere la relativa documentazione. Il cittadino si era reso conto di essere stato raggirato solo dopo essersi rivolto direttamente alla compagnia assicurativa, che aveva negato l’esistenza di alcun contratto sottoscritto con loro.

In quel caso, lo scorso giugno, i carabinieri avevano identificato e segnalato all’autorità giudiziaria un campano, ipotizzando sue possibili responsabilità nel reato di truffa. I primi elementi raccolti hanno consentito ai carabinieri di Correggio di sviluppare ulteriormente le indagini e, anche attraverso l’analisi delle transazioni sulle diverse carte di credito individuate, risalire a una banda composta da dodici persone, tutte campane, che avevano messo in piedi un vasto sistema di vendita di false polizze assicurative in tutta Italia.

Nei loro confronti, ieri, è quindi scattata la segnalazione alla Procura della Repubblica che dovrà ora vagliare le ipotesi di reato di truffa e riciclaggio affinché il giudice possa poi valutare le effettive responsabilità dei dodici indagati.