Luzzara piange la scomparsa dell’ex vicesindaco Semper

Cordoglio nel mondo della politica, del sindacato, della scuola e del volontariato È stato insegnante, presidente degli ovinicoltori, segretario Dc e Margherita

LUZZARA. Lutto nel mondo politico, sindacale e del volontariato per la scomparsa di Luciano Semper. Aveva 75 anni.

I funerali si sono svolti mercoledì.


Luciano Semper era nato a Motteggiana, nel Mantovano, per poi trasferirsi a Luzzara, dove ha ricoperto, nella giunta del sindaco Stefano Donelli, il ruolo di vicesindaco; delega poi revocata dallo stesso Donelli, assieme a quella dell’assessore Giampaolo Schiroli, nel gennaio 2010, all’epoca dell’approvazione del bilancio 2009, poiché entrambi criticarono il documento. Luciano Semper è stato docente all’istituto agrario “San Giovanni Bosco” di Viadana, dove si è occupato del coordinamento dei progetti culturali internazionali. È stato anche presidente dell’Associazione regionale ovinicoltori. In politica ha ricoperto la carica di segretario della Dc e poi della Margherita a Luzzara. È stato poi segretario Fnp Cisl di Reggio Emilia e, nell’ultimo periodo, ha pure svolto attività di volontariato come “cuoco” del gruppo parrocchiale che operava per le missioni.

Così lo ricorda Marcello Stecco, assessore del Comune di Gualtieri: «Nelle diverse e importanti responsabilità ricoperte, nel sindacato, nelle istituzioni, nella comunità cristiana, Luciano è stato sempre testimone di autenticità e di grande umanità. Abituato a stare a schiena dritta anche in condizioni difficili, suscitava stima da “vicini e lontani” perché ciascuno percepiva il suo autentico, sincero e disinteressato interesse per il prossimo, per il bene comune. Anche la sua schiettezza, che talvolta poteva sembrare un po’ ruvida, rispondeva al suo profondo bisogno di essere coerente con i valori, soprattutto cristiani, di cui era impregnata tutta la sua vita. Sono stato sindacalista della Cisl con Luciano e anche in questo “luogo della solidarietà e dell’autonomia” ho avuto la fortuna di toccare con mano la forte e coinvolgente personalità e umanità di Luciano. Nel tempo cupo che stiamo vivendo, quando il buio della notte sembra avere il sopravvento sulla luce del giorno, ci è sicuramente di conforto la certezza che persone come Luciano continuano, in modo diverso, ad accompagnare i nostri passi, ad essere con noi».

Luciano Semper lascia nel dolore la moglie Francesca, le figlie Chiara e Laura, i nipoti e i parenti. Cordoglio ai famigliari è stato espresso dall’attuale giunta comunale presieduta dalla sindaca Elisabetta Sottili, oltre che dai vertici del sindacato Fnp Cisl, da tanti amici ed ex amministratori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA