L’unione fa la forza per Bjorn: quattro associazioni per salvarlo

Era stata investito da un’auto e aveva bisogno di un intervento costoso. Raccolta fondi a tempo di record, le volontarie si stanno prendendo cura di lui

REGGIO EMILIA. Metti quattro associazioni che insieme riuniscono le forze per salvare un cane. È la magia in cui è riuscito il cane Bjorn. Nel suo giorno più sfortunato, la fortuna di trovare chi ha saputo aiutarlo.

Il cucciolone – un cagnone bianco di poco meno di 40 chili – nelle scorse settimane è scappato ai proprietari ed è stato investito da un’auto. Un incidente grave, avvenuto per puro caso sotto gli occhi di una volontaria. Le conseguenze dell’incidente sono gravi, il cane viene ricoverato in una clinica veterinaria di Castellarano e si parla di un intervento costoso. Qui entra in gioco l’associazione di Quattro Castella “Amore randagio” che corre in aiuto a una famiglia che non è in grado di provvedere al cane, e con l’aiuto di Oipa e 4 Zampe per l’Emilia, nonché Enpa Reggio Emilia: in tanti si mobilitano per lui.


È proprio vero che l’unione fa la forza. Perché se da parte di Enpa ci si mobilita per la raccolta fondi per l’intervento – servono 4mila euro – dall’altra ci sono Oipa e 4 Zampe per l’Emilia che sono pronte a ospitare l’animale una volta operata. La campagna di raccolta fondi a tempo di record raggiunge la soglia di denaro necessaria e il cane viene operato. Ora, è in cura perchè naturalmente dovrà affrontare la riabilitazione e tutto quello che ne consegue.

La prossima sfida sarà quella di trovare una nuova casa a Bjorn.

Da parte di Enpa arrivano i ringraziamenti per la preziosa mobilitazione e gli aiuti.

Per seguire i progressi del cane, seguire la pagina Facebook dell’associazione reggiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA