Guastalla, una medaglia in ricordo del brigadiere capo Masia

E' stata consegnata alla moglie e al figlio dal comandante della compagnia locale il tenente colonnello Regni

GUASTALLA. Una medaglia in ricordo del brigadiere capo Gianfranco Santino Masia, morto l’ottobre scorso, stroncato da un improvviso malore mentre si trovava in Sardegna.
 
A consegnarla ai familiari è stato il tenente colonnello Luigi Regni, comandante della compagnia di Guastalla.
Masia ha lasciato in colleghi e amici un ricordo indelebile e tutta l’Arma vive ancora il lutto per questa improvvisa perdita.
 
Sabato mattina il tenente colonnello Regni ha, dunque, ricevuto la signora Giacomina Chiozzi e Stefano Masia, rispettivamente moglie e figlio del brigadiere capo Masia per consegnare loro il riconoscimento. Masia era operatore della centrale operativa della compagnia di Guastalla. È morto il 2 ottobre 2021 in seguito a un malore mentre si trovava dai parenti in Sardegna.
 
Sabato Regni, in ricordo dello stimato e benvoluto collega, ha provveduto a consegnare personalmente una medaglia ricordo del comandante generale dell’Arma dei carabinieri, generale di corpo d’armata Teo Luzi, con una lettera di accompagnamento che ricordava il collega deceduto.