Coronavirus, da oggi all’aperto senza mascherina

Anche Reggio Emilia verso la normalità, ma occorre indossarla in caso di assembramenti. Sabato 12 febbraio nuovo open day per gli studenti

REGGIO EMILIA. L’emergenza coronavirus non è ancora finita e bisogna continuare a seguire principi di cautela e prevenzione, ma il ritorno alla normalità è più vicino. Da oggi, infatti, non sarà più obbligatorio indossare la mascherina all’aperto. Il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e firmato dal ministro della Salute Roberto Speranza, varrà anche a Reggio. Dallo scorso 9 gennaio, infatti, è decaduta l’ordinanza del sindaco Luca Vecchi che prevedeva l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto in centro storico e nei luoghi vicini alle scuole, alle palestre e alle fermate di taxi e autobus.

L’ordinanza firmata dal ministro Speranza prevede comunque che la mascherina vada portata sempre con sé, in modo da poterla indossarla in caso di assembramenti. L’uso resta obbligatorio al chiuso, a eccezione delle abitazioni private, fino al 31 marzo. Restano in ogni caso validi i protocolli e le linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché le linee guida per il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. Si precisa inoltre che «l’uso del dispositivo di protezione delle vie respiratorie integra e non sostituisce le altre misure di protezione dal contagio».


OPEN DAY

Continua, intanto, la campagna vaccinale anti-Covid con un’attenzione speciale riservata alla popolazione scolastica di età compresa tra i 5 e i 19 anni. Sabato nella nostra provincia è in programma il quarto open day: verranno somministrate prime e terze dosi (ricordiamo che la terza dose può essere somministrata se sono trascorsi almeno 120 giorni dalla seconda dose o dose unica con J&J, o se sono trascorsi 120 giorni dalla guarigione).

A Castelnovo Monti l’appuntamento è al Punto prelievi dell’ospedale Sant’Anna dalle 13.30 alle 18 (biglietti solo per fascia di età 5-11 anni dalle 13). A Montecchio la mattina (dalle 8 alle 12) sarà dedicata ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, che dovranno andare alla Casa della Salute Speafico; i 12-19enni potranno recarsi al Punto prelievi dell’ospedale Franchini dalle 13.30 alle 18.

All’ospedale civile di Guastalla dalle 8 alle 12 verranno vaccinati i bimbi tra i 5 e gli 11 anni (biglietti dalle 8); dalle 13.30 alle 18 i ragazzi tra i 12 e i 19 anni. A Correggio i bambini tra i 5 e gli 11 anni potranno recarsi ai Poliambulatori dell’ospedale (Padiglione Cottafavi) dalle 8 alle 12; i ragazzi tra i 12 e i 19 anni sono attesi al Punto Prelievi del distretto dalle 13.30 alle 18.

A Reggio i bambini tra i 5 e gli 11 anni potranno andare ai Poliambulatori dell’ospedale Santa Maria Nuova dalle 13.30 alle 18 (biglietti dalle 13); i 12-19enni nella tensostruttura Iren in piazza della Vittoria dalle 8 alle 18.

A Scandiano i bambini fino agli 11 anni al Magati dalle 13.30 alle 18; i 12-19enni alla Fiera dalle 8 alle 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA