Gattatico: sgominato giro di spaccio di droga, 16 indagati

I carabinieri hanno eseguito cinque misure cautelari, due in carcere e tre relative all'obbligo di firma

GATTATICO. All’alba di questa mattina i carabinieri della stazione di Gattatico, supportati da una trentina di colleghi in forza alla Compagnia di Guastalla, hanno condotto un’operazione antidroga.

I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cinque persone. Gli indagati sono 16 perché 11 persone sono nei guai per favoreggiamento personale per aver tentato di sviare le indagini.

L’inchiesta ha consentito di fare luce su una serie innumerevoli cessioni di droga che avvenivano da alcuni anni tra le province di Reggio e Parma e che ha consentito di documentare centinaia di episodi di spaccio di cocaina e hascisc (oltre 500), per un valore stimato di almeno 50mila euro.


I destinatari dei provvedimenti dell’ordinanza di custodia cautelare sono un 37enne della provincia di Parma e un 37enne della provincia di Reggio Emilia finiti in carcere, mentre un 27enne, un 31enne e un 36enne tutti della provincia di Reggio Emilia sono stati sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Altre 11 persone residenti tra le provincie di Parma e Reggio Emilia risultano indagate nell’ambito del procedimento per il reato di favoreggiamento.


L'indagine è scaturita dalla denuncia di un assuntore di cocaina, un ventenne reggiano che, dopo aver acquistato la droga, era stato vittima di un tentativo di estorsione. Gli spacciatori, infatti, pretendevano da lui il pagamento di 600 euro relativo allo stupefacente, in realtà già pagato, pertanto si era rivolto ai carabinieri. Le indagini avviate in prima battuta, avevano portato nel maggio del 2021 a un primo blitz dei Carabinieri di Gattatico culminato con il fermo di due persone, oggi colpiti dall’odierna misura cautelare.