Pioggia di solidarietà per Briciola, la cagnolina che rischiava la vita

La cagnolina Briciola

Fuggita da uno stallo, è rimasta gravemente ferita in un incidente in strada. Grazie alla raccolta fondi sostenuta dall’Enpa ora la piccola è stata operata

REGGIO EMILIA. Ancora una volta la sensibilità e la generosità di tanti hanno permesso a una cagnolina sfortunata di essere curata. Si chiama Briciola.

La sua storia è stata resa pubblica dalla sezione Enpa di Reggio Emilia. E la raccolta fondi lanciata in suo favore, ha trovato davvero tante persone pronte ad aiutare.


Sì perchè Briciola mentre era in stallo da una volontaria dopo aver perso il suo proprietario, è finita sotto una macchina. Un bruttissimo incidente per la piccola, le cui ferite rischiavano davvero di portarla alla morte o di farla sopravvivere con gravi menomazioni.

Ricoverata in una clinica nel Bolognese, il conto dell’operazione e delle cure ammontava a oltre 4mila euro. Tanti, troppi per essere sostenuti da una sola volontaria. Per questo Enpa ha deciso di metterci la faccia e di sostenere una raccolta fondi. E come spesso per fortuna avviene ha incontrato tante persone che hanno capito la situazione e hanno voluto dare una mano, ognun per quanto ha potuto. Nei giorni scorsi, Enpa ha pubblicato il primo esito della raccolta che supera i 5mila euro, ma anche le prime notizie sanitarie di Briciola. Si legge sul profilo dell’associazione che aiuta gli animali: «La priorità è riportarla a Reggio Emilia e ricoverarla presso la clinica Dog fitness perchè necessita di una fisioterapia specializzata per non vanificare l’intervento subito alla colonna vertebrale».

Gli aggiornamenti sul suo caso si possono seguire sulla pagina Facebook di Enpa Reggio Emilia, così come fare per continuare ad aiutare tutte le cause che sostiene.



© RIPRODUZIONE RISERVATA