Vetto, l’eredità di Pierina per aiutare i servizi della Croce Verde

L’anziana è scomparsa nel 2020 a 98 anni di età. Il presidente: «Con il suo lascito prenderemo una Panda»

VETTO. Ha pensato alla sua comunità, nel momento in cui ha disposto i suoi lasciti in previsioni della sua dipartita. È bella quanto preziosa la donazione di Pierina Guazzetti, che ha disposto per la Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto.

Prima di andarsene serenamente, all’età di 98 anni nel 2020, Pierina ha disposto un lascito testamentario per la Pubblica assistenza, chiedendo che venisse utilizzato per migliorare i servizi in particolare sul territorio del suo paese, Vetto. Un gesto di generosità rivolto al suo paese e ai suoi concittadini, nella convinzione che i suoi soldi potessero dare una mano concreta a chi ne ha bisogno, affindandoli nelle mani di chi ogni giorno si presta per gli altri.


Lo ha reso noto la Croce Verde in questi giorni. Un modo per rendere omaggio al ricordo di Pierina e al suo gesto di cuore.

Spiega il presidente della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto, Iacopo Fiorentini: «La signora Guazzetti ci ha donato ben 10.000 euro: ringraziamo lei e i suoi cari per la sensibilità che hanno dimostrato, attraverso un gesto molto bello e che ci riempie di orgoglio. Con questa donazione acquisteremo una nuova auto, una Fiat Panda per i trasporti ordinari e i servizi sociali sul territorio di Vetto».

Un lascito testamentario è un ulteriore modo per sostenere i servizi Croce Verde: una forma di donazione che è possibile destinare alla Pubblica assistenza. Possono essere lasciti in denaro, donazione di beni, donazioni alla memoria di un proprio caro scomparso, che andranno a sostenere i servizi e ricorderanno la persona scomparsa attraverso un gesto di generosità e attenzione verso tutta la comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA