Contenuto riservato agli abbonati

Luzzara, centro commerciale di 2000 metri quadri nascerà in centro lungo via Croce

L’area verde viene sbloccata dopo undici anni di attesa. Dopo un fallimento, di recente c’è stato il cambio di proprietà

LUZZARA. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la variante al Piano strutturale comunale (Psc) che consentirà di realizzare un centro commerciale medio-grande in centro, in un’area verde lungo via Croce, vicino alla zona in cui si svolge la fiera del paese. L’intervento urbanistico era bloccato da 11 anni, anche a causa del fallimento della precedente proprietà dell’area. Con questo atto l’amministrazione comunale constata il recente cambio di proprietà dell’area e presenta la variante al Pua (Piano urbanistico attuativo) “PR14”, con i permessi di costruire e l’inizio delle attività di urbanizzazione. L’intervento era stato iniziato solo parzialmente (perimetro, percorsi pedonali e cordonature) e prevedeva la costruzione di abitazioni e un piccolo centro commerciale (in totale, 3.549 metri quadri). Ora il via libera riguarda solo un centro commerciale di 2.000 metri quadri. L’area versa da tempo in stato di abbandono, con opere interne di urbanizzazione parziali, in stato di deperimento e incuria. Nel 2017 e 2021 sono state presentate richieste di parere preventivo per varianti al Pua finalizzate a realizzare una diversa progettazione, con una riduzione della parte residenziale in favore di un aumento della superficie commerciale. La variante consentirà in tempi brevi di completare il Pua, in sospeso da alcuni anni causa fallimento della ditta attuatrice originaria.

Dal punto di vista commerciale, rappresenta una rivitalizzazione del centro storico e una ulteriore offerta di vendita per i cittadini di Luzzara e dintorni.


La variante riduce appunto la superficie complessiva da 3.549 a 2.000 metri quadrati, rinunciando integralmente alle superfici residenziali per realizzare un’unica struttura commerciale di tipo medio-grande, come previsto dalle norme. Saranno inoltre completate le opere di urbanizzazione e realizzate nuove opere di futura cessione al Comune, quali parcheggi e viabilità, e la razionalizzazione delle piccole porzioni verdi del progetto originario in una nuova area verde per i cittadini.

La realizzazione del centro commerciale potrà rappresentare anche opportunità di lavoro. Nei giorni scorsi la variante è stata presentata alla “conferenza di pianificazione” con la Provincia, ottenendo il parere favorevole.

«Ringraziamo la Provincia – ha detto la sindaca Elisabetta Sottili – per la celerità che ci permette di procedere con il percorso normativo in questa fase transitoria tra l’attuale Psc e il futuro Pug (Piano urbanistico generale). Grazie anche al nostro ufficio tecnico per il grande lavoro svolto altrettanto celermente, a fronte di un percorso complesso. Se non si fosse colta questa occasione, il Comune avrebbe dovuto aspettare il nuovo Piano regolatore, nella speranza che il soggetto attuatore rimanesse disponibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA