Assegnati i lavori della Bretella di Rivalta ma spuntano reperti

Conclusa la procedura di gara, si parte tra poche settimane Serviranno 220 giorni per costruire 600 metri di strada

REGGIO EMILIA. Sono stati aggiudicati in via definitiva i lavori di costruzione della nuova Bretella di Rivalta, tra via della Repubblica e via Bedeschi. Inizieranno nelle prossime settimane, compatibilmente con le condizioni meteo, e avranno una durata prevista di 220 giorni. A realizzare il tracciato alternativo alla statale 63 sarà il raggruppamento temporaneo di imprese (Rti) Pignatti Dario srl e Zaniboni srl, entrambe ditte del Modenese.

Nell’autunno scorso, prima di uno stop di diverse settimane, sono stati eseguiti lavori preliminari al cantiere, finalizzati alla preparazione dell’area su cui prenderà corpo la Bretella: pulizia e preparazione dei terreni, con la bonifica precauzionale preventiva da residuati bellici, su un’area di 13.000 metri quadrati, e indagini archeologiche, mediante l’esecuzione di cinque saggi esplorativi, secondo le indicazioni concordate con la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio. Sono emersi interessanti reperti, forse appartenenti a una villa romana, accanto al bosco dell’ex vivaio di Sgrò, che sono stati coperti con dei teli in attesa del loro recupero.


La nuova strada collegherà via della Repubblica, all’altezza di via Conforti (strada di accesso alla zona Peep a sud di Rivalta) con via Bedeschi all’altezza dell’inizio del centro abitato di Rivalta: sarà lunga circa 600 metri e si dividerà in un primo tratto caratterizzato da una curva e una controcurva, mascherate dal vivaio in disuso, e un rettilineo. I raccordi con le viabilità esistente sono risolti con due rotatorie.

Sarà una strada di categoria E – urbana di quartiere – con corsie di 3,50 metri (una per senso di marcia), banchine di 0,50 metri, una pista ciclabile della larghezza di 2,50 metri sul lato nord-ovest, un marciapiede della larghezza di 1,50 metri sul lato sud-est per un totale di piattaforma stradale di 12 metri.

Altri interventi inclusi nell’appalto riguardano le sistemazioni degli incroci esistenti fra via della Repubblica e le vie Arfini e Bedeschi, con mini-rotatorie ricavate nello spazio già esistente. Il costo sarà di 3.285.000 euro, di cui 1.577.000 a base dell’appalto dei lavori.