Scarica rifiuti edili in una buca nel terreno, 67enne multato dai carabinieri

E' successo a Reggiolo, dove la Forestale ha rinvenuto uno scavo di 40 metri quadrati usato come discarica abusiva

REGGIOLO. Ha utilizzato una buca di 40 metri quadrati per abbandonare in un terreno di Reggiolo, probabilmente in più riprese, rifiuti di demolizione edile. A scoprirlo i carabinieri della stazione forestale di Gualtieri, che a conclusione degli accertamenti hanno sanzionato per il reato di abbandono di rifiuti non pericolosi, un 67enne reggiano residente in un comune della Bassa. Dovrà anche pagare una multa di 600 euro. 

L'indagine è scattata quando i carabinieri della stazione forestale di Gualtieri, durante un servizio di vigilanza ambientale, si sono accorti della presenza di uno scavo di 40 metri quadrati in un terreno di Reggiolo.

I militari si sono quindi avvicinati per controllare di cosa si trattasse e hanno trovato rifiuti di demolizione edile contenenti anche tubi e fascette di plastica nonché tondini in ferro.

A seguito degli accertamenti, sono risaliti al responsabile, identificato appunto nel 67enne reggiano. L’uomo dovrà ripulire l'area e smaltire correttamente i rifiuti.