Un istrice fa la guardia a Gesù Bambino ogni notte nel presepe

Casina. In questo periodo sono piuttosto frequenti le notizie relative ai furti e atti vandalici nei confronti dei presepi allestiti in pubblico. A Casina invece il Bambinello non è stato rubato, rotto e ricoperto di scritte oscene (come è avvenuto a Reggiolo); accanto a Gesù Bambino, nella capanna, è stato trovato un istrice (nella foto). La scoperta è stata fatta da Giuseppe Camagnoni domenica sera intorno alle 23 in località La Strada. Come ogni anno, Camagnoni ha allestito un presepe sotto il portico di casa sua, e domenica sera ha visto l’animale accanto al Bambinello. La stessa cosa era successa anche nelle notti precedenti. A segnalare la presenza dell’istrice è stato il cane di Camagnoni, che si è messo ad abbaiare e si è avvicinato all’animale selvatico con intenti ben poco amichevoli. Peraltro, l’istrice sa bene come difendersi grazie ai suoi aculei. Quando il presepe sarà smantellato, l’istrice dovrà cambiare “alloggio”.

Domenico Amidati


© RIPRODUZIONE RISERVATA