Per far partire la classe prima appelli e sconti alla Marconi

Ogni anno si fatica ad attivarla, ma l’istituto scolastico è molto apprezzato Video promozionale di genitori, insegnanti e bimbi. Dal Comune trasporto gratis

RUBIERA. Non stanno lesinando gli sforzi né i genitori, né gli amministratori pubblici di Rubiera, per cercare di attivare anche nell’annata scolastica 2022-23 una nuova classe alla scuola elementare Marconi di San Faustino. Nonostante gli abitanti nella zona – a vocazione residenziale – non manchino, da tempo la Marconi è in sofferenza a livello numerico: ogni anno si fatica per raggiungere la quota minima di neoiscritti alle primarie sufficiente per creare una classe prima nel plesso. Molte famiglie preferiscono iscrivere i figli in plessi differenti per questioni logistiche, di incastri con il lavoro e con i parenti che danno loro una mano.

Il rischio è di veder progressivamente morire la scuola, con la conseguente diaspora dei piccoli alunni nelle altre sedi dell’istituto comprensivo rubierese. Le deroghe sono possibili solo per aree rurali, non certo per il cuore del distretto reggiano-modenese, uno dei più ricchi d’Italia.


Per tenere vivo San Faustino, alla fine del 2021 è partita una mobilitazione che coinvolse gli abitanti e gli insegnanti e che ha portato come primo risultato un video-appello. In questo inizio di 2022, si è mossa direttamente l’amministrazione comunale con un provvedimento ad hoc, l’esenzione dal pagamento della retta del trasporto scolastico per le famiglie del capoluogo che vogliano trasferire i loro “primini” a San Faustino. Lo sconto sarà valido per tutti i cinque anni del ciclo della scuola primaria. L’incentivo è pensato per chi risiede nell’abitato di Rubiera (gran parte della popolazione, nel concreto) e non è rivolto per chi invece vive nelle frazioni, ovvero la stessa San Faustino e Fontana. Una mappa con il perimetro dettagliato dell’area soggetta ad agevolazione è pubblicata sul sito del Comune.

Si punta quindi a far spostare qualche bimbo garantendo ai genitori il trasporto diretto, senza quindi impegni per loro, a costo zero. Una possibilità appetitosa per diversi nuclei, considerando che si parla comunque di distanze molto ridotte, una manciata di chilometri in tutto, in caso di necessità ed urgenze. Oltre alle questioni pratiche, vi sono poi quelle di cuore, come ricordato dal video realizzato a dicembre in vista delle iscrizioni, partite in questi giorni e aperte sino al termine del mese. «Tutto ha un cuore e il cuore di San Faustino è la nostra scuola», raccontano bambini, insegnanti e genitori.

Fra i testimonial anche il sindaco Emanuele Cavallaro, che alla Marconi ha studiato: «Guardatevi questo video meraviglioso e pensate a quanto è bello far parte di una famiglia di genitori così orgogliosa dell’esperienza che stanno facendo i loro ragazzi da autoprodurre questo spot. Questa è una scuola con numeri contenuti, un livello didattico eccellente, la possibilità di essere tutti amici», è il suo invito.

A curare il filmato, Andrea Di Tella, che ha messo insieme tante testimonianze.

Adriano Arati

© RIPRODUZIONE RISERVATA