Primo giorno di scuola nella nuova sede della primaria Peep-Pieve

Ieri la ripresa e l’inaugurazione alla presenza delle autorità. In atto il completo rifacimento del polo scolastico della zona. Pubblicata la gara per altri lavori 

Castelnovo Monti. Non è certo una ripresa serena quella delle scuole dopo le vacanze natalizie, tra i numeri dei contagi e delle persone in quarantena che salgono vertiginosamente. Ma ieri a Castelnovo Monti c’è stato un motivo di grande soddisfazione: come preannunciato nei giorni scorsi, è stata inaugurata la nuova scuola primaria Peep - Pieve, appena ultimata e frutto di un intervento consistente. Gli studenti sono rientrati nella loro nuova sede scolastica, realizzata nei mesi scorsi e ora pronta ad accoglierli.

L’apertura ufficiale della nuova struttura ha visto ieri mattina intervenire il sindaco Enrico Bini, l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Severi, l’assessore al Bilancio Daniele Valentini, la dirigente scolastica Giuseppina Gentili. «Non è un momento facile per le scuole – ha affermato Enrico Bini –. Anche nel nostro territorio abbiamo molte persone sottoposte a quarantena, anche tanti ragazzi e ragazze, e nelle nostre scuole alcuni insegnanti. Ma l’inaugurazione di questa nuova sede scolastica trascende le difficoltà del momento, e offre ai nostri studenti una struttura sicura, adeguata alle loro esigenze formative e di socializzazione, spazi ampi e luminosi, che saranno un punto di riferimento educativo per tanti anni».


La nuova struttura della scuola primaria è stata realizzata grazie anche a un finanziamento di 2,5 milioni di euro destinati dal Miur con fondi Bei (Banca europea degli investimenti) ricevuto nel 2017, oltre al concorso finanziario del Comune per circa 100.000 euro e un contributo Gse per conto termico per 688.000 euro.

Sono potuti rientrare nella nuova scuola i bambini che dal settembre 2019 erano ospitati nel plesso delle scuole medie di via Sozzi. In atto è il completo rifacimento del polo scolastico del Peep-via Fratelli Cervi. È stata pubblicata la gara per il secondo stralcio, che prevede un ulteriore ampliamento della stessa scuola primaria, la nuova scuola d’infanzia e il nuovo Centro confezionamento pasti. Per questo secondo stralcio il Comune ha ricevuto altri finanziamenti: 3,5 milioni euro da mutui Bei del 2018, 1,450 milioni da contributo Gse conto termico. L’ente comunale ci metterà 1,590 milioni.

Anche il nido del Peep è stato rinnovato negli anni recenti, con la sede attuale che è stata inaugurata nel 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA