In Appennino è tornata la neve, corsa per aprire le piste da sci

Epifania con un buon afflusso di turisti. Da oggi le temperature saranno in calo. Ottimismo al Cerreto: «Qualche addetto è ammalato, ma ce la mettiamo tutta» 

VENTASSO. Nella notte tra mercoledì e ieri è tornato a nevicare in montagna, già a partire dalle quote collinari. Circa 5-7 centimetri di neve sono arrivati nella zona di Casina e Carpineti, e una decina di centimetri a Castelnovo Monti e dintorni. Qualcosa di più sulle località più alte.

Come al solito, una delle zone maggiormente innevate è stato il passo Pradarena, tradizionalmente un punto del territorio appenninico dove le confluenze climatiche portano sempre nevicate consistenti.


La concomitanza della nevicata con una giornata festiva ha evitato che si registrassero problemi di viabilità. I mezzi spartineve sono comunque entrati in funzione fino dalle quote del medio appennino.

Poi, nel corso del pomeriggio, con le precipitazioni cessate fin dal primo mattino e con l’innalzamento delle temperature, le strade sono tornate completamente pulite e percorribili.

Nella serata di ieri sono arrivate altre precipitazioni nevose sporadiche, che però nei prossimi giorni dovrebbero essere assenti. Le temperature invece, secondo il sito ReggioEmiliaMeteo, saranno in ulteriore calo, marcato sia nei valori minimi che massimi.

La neve fresca arrivata, come avevano preannunciato dalla stazione nei giorni scorsi, dovrebbe consentire a Cerreto Laghi di aprire almeno qualche pista. «Stiamo compiendo un grandissimo sforzo per riuscire ad aprire sabato (domani, ndr), anche se ci sono grosse difficoltà con alcuni addetti che sono ancora in quarantena e altri che, seppur negativi al Covid, sono a casa per sintomi influenzali. Ovviamente ce la stiamo mettendo tutta perché per noi riaprire è fondamentale. Per quanto riguarda le piste, la Nuda è in ottime condizioni e, viste le temperature favorevoli, contiamo di aprire anche le piste 1 e 2 e il campo scuola. Anche se con il personale ridotto stiamo lavorando per preparare al meglio il manto nevoso e le nostre piste: l’apertura sarà in totale sicurezza, dal momento che il controllo sanitario sul personale è terminato e non ci sono stati nuovi casi».

Per gli aggiornamenti sulla stazione è possibile seguire la pagina Facebook TurismoAppennino-Cerreto Laghi. Intanto, comunque, ieri nella località turistica sono arrivate parecchie persone, attirate dal paesaggio innevato, per qualche escursione e per gustare la cucina tradizionale montanara nei ristoranti e alberghi cerretani. Inoltre, resta disponibile il Campo scuola per i principianti e i bambini: ha una gestione separata dalle seggiovie, è regolarmente aperto in sicurezza (skipass presso la Scuola di Sci 340 5098082 o il Noleggio Ferretti 347 1329297).

© RIPRODUZIONE RISERVATA