Il Comune sostiene le nuove aperture di attività commerciali

CASTELLARANO. Tremilacinquecento euro a fondo perdute per le nuove imprese di Castellarano. Il Comune del paese sul Secchia, che tra il 2020 e il 2021 aveva già erogato 95mila euro per sostenere realtà imprenditoriali ai nastri di partenza, ha esteso la concessione di contributi alle nuove aperture di esercizi commerciali a Castellarano. Fino al 20 gennaio – è l’avviso di recente pubblicazione da parte dell’amministrazione locale – «le nuove imprese che intendono avviare, o che abbiano già avviato, l’attività sul territorio comunale in data successiva al 23 febbraio 2020, possono richiedere un contributo una tantum a fondo perduto fino a 3.500 euro messo a disposizione dal Comune di Castellarano con risorse proprie».

«Questa proroga è l’ultimo tassello di una serie di provvedimenti mirati a sostenere e potenziare il commercio locale, particolarmente sotto stress per gli effetti delle restrizioni legate alla pandemia. Ad oggi in due anni sono stati liquidati 95.000 euro alle imprese, sotto forma di contributo a fondo perduto», sottolinea il vicesindaco di Castellarano, con delega al Commercio, Cassandra Bartolini.


È il terzo atto dei provvedimenti in materia per l’amministrazione locale. Il primo bando al riguardo, aperto nel 2020 e legato all’emergenza pandemica, ha erogato fondi per circa 80.000 euro a 77 imprese del territorio che ne abbiano fatto richiesta.

Il secondo bando del 2021, pensato anche per le aperture ex novo, ha aggiunto 14mila euro a nuove realtà e 5mila euro per esercizi già avviati.

Maggiori informazioni sul bando e sulle modalità di accesso alle nuove risorse sono disponibili sul sito web del Comune di Castellarano, www.comune.castellarano.re.it.

Per la Bartolini, questo terzo tempo è parte di un percorso più ampio di «investimenti a lungo, medio e breve termine che possano sviluppare sempre più il centro commerciale naturale di Castellarano», afferma.

«Penso alle riqualificazioni, tra cui via Roma e via Radici nel capoluogo, piazza Pertini a Roteglia, i concorsi commerciali “A Castellarano la fortuna è di casa”, oltre all’impegno nel rendere spendibili in tutti gli esercizi commerciali —non solo nella grande distribuzione— i buoni spesa per generi di prima necessità erogati dal servizio sociale».

Adr.Ar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA