Contenuto riservato agli abbonati

È morta Adelaide Maccari storica farmacista del paese

Aveva 88 anni. Fu la prima donna a esercitare questa professione nella zona. Il sindaco Perucchetti: «Sono state figure moderne come la sua a darci la spinta»

SANT’ILARIO. Cordoglio in paese per la scomparsa di Adelaide Maccari, 88 anni, storica farmacista e persona molto nota a Sant’Ilario.

Quando il Comune di Sant’Ilario, nel 1966, decise di aprire la prima farmacia comunale, Adelaide fu la prima donna farmacista. Assieme alla commessa di allora, Romana Mora, la Maccari gestì la farmacia di via della Libertà. Due donne – Adelaide Maccari e Romana Mora – che in poco tempo diventarono un punto di riferimento per molti santilariesi, che si rivolgevano alla farmacia per sottoporsi alle terapie suggerite dal proprio medico o semplicemente per avere consigli.


Nel 1973 Adelaide Maccari entrò a far parte della farmacia comunale di Guido Roncada. Ed è proprio lui, il farmacista Roncada, a parlare alla Gazzetta, con grande commozione, della collega Adelaide: «Era una signora. Era la farmacista di una volta, una donna distinta ed elegante, seria e pacata con tutti i suoi compaesani».

Adelaide era figlia unica e abitava a Sant’Ilario assieme ai suoi genitori. Una famiglia molto conosciuta in paese: suo padre era un consigliere comunale che, all’epoca, gestiva anche l’attività agricola di famiglia.

«Nel 1993 Adelaide si è ritirata dal lavoro per andare in pensione – continua Roncada –. Era una donna molto religiosa e devota a Maria. Aveva un cuore grande ed era di grande carità, professionalmente molto corretta. Vedeva la farmacia come un’istituzione forte nel paese».

Numerose in paese le persone che la ricordano: «È stata l’anima del paese, un punto di riferimento e una preziosa collaboratrice della prima farmacia comunale, un luogo importante per Sant’Ilario negli anni ’60 del secolo scorso – commenta un compaesano –. Non si dimenticano i suoi preziosi consigli e il suo sorriso».

Al dolore si unisce anche il sindaco Carlo Perucchetti, che commenta così la scomparsa di Adelaide Maccari: «Con lei viene a mancare una persona che ha avuto un ruolo fondamentale per la comunità di Sant’Ilario e Calerno. Incaricata dal sindaco di allora, Mauro Poletti, di aprire la prima farmacia comunale di Sant’Ilario nel 1966, da allora e per molti anni è stata un punto di riferimento affabile e professionale. Sono state figure come la sua, così moderne, a dare una spinta alla crescita della nostra comunità».

«Il fatto che questo contributo sia venuto da una donna, specialmente in un’epoca in cui raramente la figura femminile poteva avere occasioni professionali di alto livello, rende la figura della dottoressa Maccari ancora più alta», conclude Carlo Perucchetti.

Il rito funebre per Adelaide Maccari si è tenuto nei giorni scorsi, organizzato dall’agenzia Manghi e Mantovani di Calerno. I famigliari e gli amici hanno accompagnato Adelaide nel suo ultimo viaggio verso il cimitero locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA