Contenuto riservato agli abbonati

È morto Corrado Alessandri: aveva fondato e guidato la “Nuova Ciba spa”

L'imprenditore aveva 75 anni: i funerali si svolgeranno martedì

QUATTRO CASTELLA. Si è spento a Capodanno, all’età di 75 anni, Corrado Alessandri, fondatore, insieme ad Egisto Giuliani, della “Nuova Ciba Spa”, storica azienda reggiana leader sul mercato mondiale della progettazione e costruzione di impianti automatici di trasporto, stoccaggio e dosatura di prodotti per l’industria della gomma.

I funerali di Alessandri si svolgeranno domani, con partenza dalla casa funeraria Reverberi di via Terezin per la chiesa parrocchiale di San Giuseppe al Migliolungo a Reggio Emilia. L’imprenditore riposerà poi nel cimitero di Montecavolo, frazione di cui è originaria la sua famiglia. Alessandri viveva in via Beltrami a Reggio Emilia. Lascia la moglie Marilena, i figli Ilaria e Simone e le nipoti.


La “Nuova Ciba Spa” è stata venduta dai soci fondatori nel febbraio del 2018 al gruppo tedesco Zeppelin (quello del noto dirigibile).

«Da oltre mezzo secolo siamo il punto di riferimento per le più importanti aziende dell’industria della gomma, chimica e farmaceutica», si legge sul sito internet dell’azienda di via Fattori. Un successo che ha accesso l’interesse della multinazionale tedesca, che impiega 10mila persone, ha un fatturato miliardario e sedi sparse in Europa, America del Nord e del Sud e Asia.

Alessandri fa parte di quella generazione di imprenditori che grazie al talento e all’abnegazione è riuscita a creare aziende ad alto valore aggiunto, che hanno consentito a Reggio di raggiungere uno straordinario livello di benessere.

J. D. P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA