«Ci distinguiamo per l’impostazione laboratoriale della didattica»

È stata voluto e progressivamente arricchito di nuovi indirizzi di studio dall’amministrazione provinciale e dai Comuni per offrire agli studenti del territorio un’ampia gamma di opportunità formative e per contenere il pendolarismo verso Reggio e Parma. Dal 2011-2012 ha assunto la definitiva funzione di polo scolastico della Val d’Enza. Conta 1500 iscritti, all’incirca quanti quelli degli altri istituti più popolosi della provincia. Ce ne sono 370 nella sede associata di Sant’Ilario, l’ex succursale dell’Ipsia di Reggio destinata alla formazione dei grafici. Qui è prevista la costruzione di una nuova sede nei pressi della stazione ferroviaria, mentre a Montecchio sono già ultimati i laboratori ricavati dall’ex supermercato Coop. «Il nostro istituto – riferisce la dirigente Maria Sala – si contraddistingue per l’impostazione laboratoriale della didattica. Si è dotato negli ultimi tre anni di un moderno laboratorio polifunzionale, utilizzato soprattutto come laboratorio linguistico, nonché di un quarto laboratorio di informatica nella sede di Montecchio. Ha ristrutturato uno dei tre laboratori informatici dedicati alla grafica nella sede di Sant’Ilario. Ha rinnovato la strumentazione informatica di due dei tre laboratori di elettronica. Ha installato numerose lavagne elettroniche o proiettori. Ha modernizzato la biblioteca».

L’offerta formativa del D’Arzo copre le tre aree, liceale (che ha l’ordinamento ministeriale), tecnica e professionale.