Tre indirizzi di tipo tecnico-industriale e corsi professionali volti all’operatività

REGGIO EMILIA. Il piano dell’offerta formativa dell’Istituto di istruzione superiore Leopoldo Nobili prevede tre indirizzi di carattere tecnico industriale. Il “Tessile, abbigliamento e moda” attira principalmente le studentesse. Gli indirizzi di Automazione, Elettrotecnica, Meccanica e Meccatronica sono invece prevalentemente maschili.

Nel settore professionale è attivato il corso di “Manutenzione e assistenza tecnica” che comprende due opzioni: quella di “Manutenzione dei mezzi di trasporto” continua la tradizione dell’Ipsia Lombardini. L’altra, di “Produzioni tessili sartoriali”, si rifà all’insegnamento dell’Ipsia Galvani-Jodi.


Si è recentemente aggiunto un nuovo corso, di “Industria e artigianato per il made in Italy”, rivolto alla formazione di una specifica figura molto richiesta, l’operatore meccanico, che è in grado di lavorare pezzi meccanici in conformità con i disegni di riferimento, avvalendosi di macchine utensili tradizionali, a controllo numerico computerizzato, centri di lavoro e sistemi Fms.

Il rapporto con il sistema produttivo reggiano è assicurato dagli stage aziendali organizzati nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e nei corsi di apprendistato di primo livello.

Gli studenti possono conseguire le certificazioni di Patente europea del computer, Laboratorio View per l’elaborazione dei dati nelle applicazioni ingegneristiche, progetti Reach e Clp, lingua inglese tecnica.

L.S.

(6 – continua)

© RIPRODUZIONE RISERVATA