Il Cai rimette in sesto la partenza del sentiero che porta a Cerezzola

BRESCELLO. Nei giorni scorsi è stata firmata la convenzione per la manutenzione ordinaria dei sentieri tra il Comune di Brescello e il Cai Reggio Emilia. In particolare, la convenzione riguarda il tratto brescellese del Sentiero Cai 672 “della Libertà” che risale la valle dell’Enza fino a Cerezzola. Il Sentiero 672 parte proprio da Brescello, toccando Ghiarole, Lentigione e Sorbolo a Levante.

Presenti alla firma della convenzione per il Comune di Brescello la sindaca Elena Benassi e il responsabile del Settore Uso e Assetto del Territorio Nando Bertolini, per il Cai Reggio Emilia il presidente Carlo Possa e il reggente della Sottosezione Cai Val d’Enza Geb Enzo Zannoni. Sarà infatti questa sottosezione del Cai a curare la manutenzione del Sentiero 672, come fa già ora per altri territori attraversati: Sant’Ilario d’Enza, Montecchio Emilia, San Polo d’Enza e Canossa.


Il Comune e il Cai hanno poi discusso di possibili iniziative rivolte alla valorizzazione del Sentiero 672 nel territorio brescellese, che ha caratteristiche di grande interesse paesaggistico e naturalistico.

Il tutto rientra nella volontà di valorizzare la Val d’Enza da parte della Sottosezione Cai Val d’Enza Geb e del Cai reggiano, che il 28 ottobre avevano organizzato a Sant’Ilario d’Enza l’interessante e partecipato convegno “La bella Val d’Enza. Azioni di valorizzazione del territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA