Tavole coi chiodi sotto le ruote, furgone vandalizzato in centro ad Albinea

La denuncia di un cittadino che abita sopra a uno dei locali di via Caduti: «Non è la prima volta che subiamo, abbiamo fatto denunce ed esposti»

ALBINEA. Alzarsi la mattina per andare al lavoro, salire sul proprio furgone, ingranare la marcia, procedere per un metro e fermarsi dopo aver sentito un rumore e accorgersi di essere rimasto vittima di un odioso vandalismo. «Qualcuno ha messo quattro assi chiodate sotto alle gomme, così tutte sono rimaste danneggiate».

A raccontare il grave episodio è Giancarlo Buratti, che abita in via Caduti della Libertà, pieno centro di Albinea. Strada caratterizzata dalla presenza di bar e numerosi avventori, giorno e notte. «Non è la prima volta che accade qualcosa di spiacevole – confida – Ho fatto già altre denunce e la farò anche stavolta, solo per l’assicurazione dato che il mezzo è anche nuovo».


Buratti non ha colpe da attribuire. «Non ho visto chi è stato» chiarisce da subito. Ma lamenta una situazione che nel tempo è diventata di difficile convivenza tra chi in quella via ci abita e coloro che frequentano i locali. «Durante la notte sono successi episodi – riferisce – Mi è capitato di affacciarmi per mandare via gente che viene dentro il cortile a fumare o magari a giocare a pallone a mezzanotte. Due anni fa, per un richiamo di questo tipo mi sono trovato due gomme tagliate».

Dice che il Comune è al corrente, le forze dell’ordine anche – «Ho fatto qualche esposto senza che purtroppo sia cambiato niente» – ma di fronte a questo grave episodio ha deciso di renderlo pubblico. «Volevo segnalarlo, mi sembra giusto che la gente sappia quello che succede» dice. Con la speranza, anche se ormai il tono è di chi non ne ha più tanta, che le cose possano migliorare ed episodi così non si ripetano più.

El. Pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA