Addio a Enrico Montanari, storico negoziante di Arceto

Enrico Montanari

Scomparso domenica 26 dicembre, era una figura apprezzata e nota come l’intera famiglia per la lunga attività in paese e per l’attenzione al volontariato, alla comunità e allo sport

SCANDIANO. Arceto perde una delle sue colonne. Nel pomeriggio di ieri si sono svolti i funerali di Enrico Montanari detto “Ciccio”, 77enne conosciutissimo commerciante della principale frazione scandianese, gestore del Pam.

Scomparso domenica 26 dicembre, era una figura apprezzata e nota come l’intera famiglia per la lunga attività in paese e per l’attenzione al volontariato, alla comunità e allo sport. Montanari lascia la moglie Loretta Torreggiani, il figlio Ezio con la nuora Elisabetta e i nipoti Lapo e Marta, il fratello, le cognate e altri parenti residenti in zona. Un altro fratello, Romano, deceduto negli anni scorsi, era uno dei principali donatori di sangue della sezione scandianese dell’Avis. La cerimonia funebre è stata officiata nella chiesa parrocchiale di Arceto, con partenza dall’ospedale Magati di Scandiano dove il 77enne era spirato nella giornata di domenica. Per espressa volontà dei suoi cari, ai fiori e alle corone si è preferito chiedere offerte da devolvere all’associazione Progetto Anziani Arceto, la realtà che gestisce la casa protetta locale impegnata nella raccolta fondi per completare la costruzione di una Casa Palestra attrezzata per le attività di recupero fisico e per utenti disabili. Chi vuole, può ancora aderire con un versamento all’Iban IT 86 V 03032 66511 010000003561.


“Ciccio” Montanari, da sempre residente nell’Arcetano, a lungo ha gestito un negozio di alimentari, cambiando nel tempo nomi e sedi sempre nel centro abitato. L’attività è partita nel 1980, quando lui e la moglie Loretta hanno aperto uno “Sconto Più” sotto i portici di via Partitora, nel cuore del paese, dove oggi si trova la banca Bper. Era una piccola bottega, che negli anni ’90 allarga la sua capienza diventando un supermercato di dimensioni “medie” con lo spostamento di poche decine di metri, sempre lungo via Partitora. Con l’ampliamento, cambia anche il nome: l’esercizio diventa prima un Despar, poi un Punto Sma e un Punto Simply, seguendo le varie mutazioni dei fornitori e delle sigle, sino all’attuale denominazione di Supermercati Metà, parte del Gruppo Pam Panorama. Loretta è tutt’ora impiegata nel negozio, come addetta al banco dei prodotti freschi, così come il figlio Ezio, anch’egli da tempo impegnato nell’esercizio di famiglia. Ezio è anche uno dei dirigenti più impegnati del settore giovanile dell’Arcetana Calcio, la storica società sportiva locale, una passione trasmessa anche al proprio figlio Lapo, 22enne giocatore cresciuto nella squadra di casa e ora centrocampista della Vianese.

Adriano Arati

© RIPRODUZIONE RISERVATA