Il papa chiama in Vaticano monsignor Tiziano Ghirelli

L'annuncio del vescovo di Reggio Emilia, Massimo Camisasca: il sacerdote reggiano farà parte del Capitolo della Basilica di San Pietro in qualità di canonico.

REGGIO EMILIA. Prestigioso incarico per monsignor Tiziano Ghirelli, sacerdote reggiano di 68 anni, parroco di San Pietro a Reggio, che è stato nominato da papa Francesco canonico della papale Basilica di San Pietro in Vaticano.

L'annuncio è stato dato con soddisfazione dal vescovo di Reggio Emilia e Guastalla, monsignor Massimo Camisasca: "Fratelli e sorelle carissimi, è con animo reso ancor più lieto dalla ricorrenza natalizia che rendo partecipi la parrocchia dei Santi Pietro e Prospero in Reggio Emilia, il clero e i fedeli della diocesi, che il Santo Padre, in data 14 dicembre, ha chiamato monsignor Tiziano Ghirelli a far parte del Capitolo della Basilica di San Pietro in Vaticano in qualità di canonico", scrive Camisasca.

"Con riconoscenza _ aggiunge Camisasca _ mi rivolgo a monsignor Tiziano che, nell’impegno pastorale, nell’insegnamento e nelle responsabilità circa la cura del patrimonio storico-artistico e nella liturgia, si è profuso con intelligenza e sensibilità. Sarà ora chiamato a proseguire con energia nella sapiente accoglienza dei pellegrini che si recano a pregare sulla tomba del primo degli Apostoli. Lo accompagni, insieme al nostro affetto, la preghiera di tutta la comunità. Il servizio alla Chiesa universale, ne siamo certi, non cancellerà in lui la memoria della nostra Chiesa".