Restrizioni in Assemblea Ingresso limitato a 25 persone

A comunicare la decisione Emma Petitti, presidente del consiglio regionale «Gli altri si collegheranno da remoto usando il computer»

REGGIO EMILIA. Rafforzate le misure anti-Covid in Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna. La conferma è arrivata lunedì pomeriggio e ad annunciarlo è la stessa presidente Emma Petitti. «Avendo accertato casi di positività fra alcuni consiglieri e dipendenti dell’Assemblea legislativa – spiega Petitti – e in vista dei prossimi tre giorni di assemblea per votare il bilancio della Regione Emilia-Romagna, nonché approvare il piano regionale integrato dei trasporti e il piano per la mobilità sostenibile, ho ritenuto prioritario adottare alcune misure precauzionali al fine di convocare l’aula in massima sicurezza».

In particolare, spiega la presidente, «è prevista la riduzione del numero dei presenti in aula a 25 persone, mentre gli altri consiglieri si dovranno collegare in remoto. Continueranno, ovviamente, a essere rispettate tutte le norme relative al distanziamento e la mascherina dovrà essere indossata in tutti i locali e gli uffici dell’Assemblea», precisa Petitti. All’inizio del mese anche il reggiano Alessio Mammi, ex sindaco di Scandiano e assessore regionale all’Agricoltura e all’agroalimentare, ha comunicato di essere positivo al Covid con un messaggio sul suo profilo Instagram. «Mi scuso fin da ora per gli appuntamenti che dovrò rimandare o quelli a cui non riuscirò a presenziare. Naturalmente lavorerò da casa in isolamento per tutto il tempo che servirà», aveva garantito. La sua positività non aveva destato particolare preoccupazione in giunta, dato che le ultime sedute a cui aveva partecipato prima di positivizzarsi si erano svolte da remoto e l’assessore non ha avuto contatti con nessun collega.


© RIPRODUZIONE RISERVATA