Bonaccini taglia il nastro al rinnovato polo sportivo «Investiamo sul Crinale»

L’occasione è stata preziosa per una riflessione che riguarda la montagna «Straordinario valore aggiunto per tutta la nostra regione»

villa minozzo. «Nuovi servizi scolastici e sportivi rappresentano ciò che serve per una ripresa e una ricostruzione che vadano nella giusta direzione». Queste le parole del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che ieri si è recato a Villa Minozzo per il taglio del nastro del polo sportivo completamente rinnovato. «E lo è ancora di più se questi spazi – ha aggiunto – sono in una località appenninica, dove possono davvero fare la differenza, per chi qui vive, studia, lavora. A partire dai giovani, così provati dalle limitazioni di una pandemia che dobbiamo continuare a contrastare attraverso uno strumento così importante come i vaccini e, non dimentichiamolo, misure di sicurezza e prevenzione come l’uso della mascherina, il distanziamento e l’evitare assembramenti. Sono convinto che la montagna, sulla quale continueremo a investire, rappresenti uno straordinario valore aggiunto per tutto il nostro territorio regionale».

I lavori realizzati riguardano sia la palestra della scuola secondaria di primo grado “Galilei” che la piscina comunale e le aree verdi circostanti. Interventi di riqualificazione, messa in sicurezza antisismica, efficientamento energetico – oltre alla realizzazione di un nuovo percorso salute – per un valore complessivo di quasi 660mila euro. Di questi, 415mila euro sono arrivati grazie al Piano regionale per l’edilizia scolastica (fondi del Ministero dell’Istruzione attraverso mutui Bei), 130 mila dal Ministero dell’Interno, quasi 100mila dal Comune e oltre 12 mila euro da Iren.


«Il pilastro della rinascita della montagna è costituito dall’offerta di servizi di qualità, da quelli scolastici a quelli sociosanitari, a quelli del tempo libero. Oggi, dunque, è un giorno di grande soddisfazione perché facciamo un altro passo importante in questa direzione – ha detto il sindaco, Elio Ivo Sassi –. La rinnovata palestra è a disposizione non solo degli alunni, ma anche delle società sportive. Così come la piscina e il percorso salute che possono rappresentare anche un ulteriore elemento di attrattività turistica. E la Regione sta facendo un importante lavoro a favore della montagna, per contrastare lo spopolamento e creare sviluppo. Anche provvedimenti come il bando per aiutare con contributi a fondo perduto coppie o famiglie che vogliono acquistare o ristrutturare una casa, un’iniziativa che qui ha dato ottimi risultati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA