Pronto il nuovo centro sportivo Lavori per oltre 650mila euro

Domani la cerimonia dopo il rifacimento di palestra, piscina e parco attrezzato Il sindaco Sassi: «Qui le basi per una società più solidale». Ci sarà Bonaccini

VILLA MINOZZO. Ha richiesto un investimento da oltre 650mila euro la nuova palestra di Villa Minozzo, e la riqualificazione dell’area verde circostante.

Per l’inaugurazione domani mattina, 17 dicembre, interverrà il presidente della Regione Stefano Bonaccini. Oltre 500mila euro sono stati impiegati per la palestra, più di 130mila sulla piscina e 25mila nel parco circostante, per un totale di quasi 660 mila euro. Il rinnovato complesso sportivo del capoluogo sarà inaugurato alle 9,30 alla presenza di Bonaccini, e anche del presidente della Provincia, Giorgio Zanni, del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Paolo Bernardi, e del presidente del comitato reggiano del Centro sportivo italiano, Alessandro Munarini.


All’evento parteciperanno pure gli studenti delle scuole primaria e secondaria di primo grado di Villa, i loro insegnanti e il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo, Giuseppina Gentili.

Dopo i saluti del primo cittadino, è in programma l’intervento del governatore dell’Emilia Romagna. «È stato messo un altro tassello importante per la riqualificazione dei servizi comunali – afferma il sindaco Elio Ivo Sassi – ed è per noi una grande soddisfazione. La palestra, riaperta innanzitutto a favore di tutte le nostre scuole, di ogni ordine e grado, è anche a disposizione delle società sportive e delle attività organizzate che riguardano tutte le fasce d’età, dai bambini agli adulti, alle persone anziane. La piscina, inoltre, è una struttura che ha una sua valenza non solo per i villaminozzesi ma che rappresenta pure un’eccellenza nell’ampio ventaglio di opportunità che il nostro vasto e articolato territorio offre ai turisti. Il parco, infine, costituisce un’area verde attrezzata, da sempre punto di ritrovo dei bambini e delle loro famiglie, dei ragazzi, dei giovani e meno giovani. Dei locali, degli ospiti e dei villeggianti».

I lavori di ristrutturazione e ammodernamento della palestra, svolti da giugno 2019 a settembre 2020 e finanziati per 415mila euro dal ministero dell’Istruzione e per la restante parte con fondi comunali, hanno permesso, fra l’altro, di potenziare le caratteristiche antisismiche e di adeguare gli impianti elettrici, di riscaldamento e antincendio dell’edificio, oltre al rifacimento del campo da gioco e alla realizzazione di una nuova bussola d’ingresso e di un bagno riservato ai disabili.

Le opere dedicate alla piscina, attuate grazie a fondi del ministero dell’Interno, sono state invece eseguite nella primavera del 2019, il primo lotto, e in quella successiva, e hanno riguardato il rinnovamento complessivo degli spogliatoi maschili e femminili.

Da sottolineare quindi la manutenzione straordinaria dell’intera area verde del parco e il rifacimento del percorso salute, con finanziamenti, in parti uguali, di Iren e del Comune. «I luoghi in cui si svolgono attività legate allo sport e al tempo libero, sia in ambito scolastico che non, e in cui ci si dedica al benessere e alla salute del corpo e dello spirito, o si trascorrono alcuni momenti di relax, come il nostro centro sportivo – conclude Sassi – costituiscono anche formidabili occasioni di aggregazione, tra generazioni, fra persone del luogo e villeggianti, tra autoctoni e immigrati. Sono uno dei luoghi privilegiati in cui si pongono le basi per una società più solidale. Un ringraziamento va ai progettisti, ai direttori dei lavori, alle imprese esecutrici e agli uffici tecnico e scolastico del Comune per l’ottimo risultato conseguito».

L.T.

© RIPRODUZIONE RISERVATA