Rubata a Rio Saliceto la Panda che è servita ai banditi per fuggire

RIO SALICETO. È stata rubata in un quartiere residenziale a Rio Saliceto lunedì mattina la Panda servita ai banditi che lunedì hanno preso d’assalto il centro commerciale Borgogioioso di Carpi, sparando a un vigilante. «Mi hanno sparato a bruciapelo. Ho notato un bandito che mi arrivava contro con una pistola appena finito di raccogliere gli incassi dei negozi». Questa la testimonianza della guardia giurata del gruppo Battistolli, ferita da una calibro 38 sentito dagli inquirenti. L’uomo, 45 anni, aveva ricaricato il bancomat della Bper e raccolto gli incassi dai negozi. Quando ha cercato di raggiungere la collega che lo attendeva sul furgone, i banditi sono entrati in azione, coperti da berretto e mascherina e con un abbigliamento simile a quello delle guardie e, dopo una colluttazione in cui si è sbriciolata la porta a vetri all’ingresso, hanno fatto fuoco.

La guardia è stata colpita al ginocchio sinistro. Il 45enne è stato dimesso ieri mattina dall’ospedale di Baggiovara. La prognosi è di 30 giorni. Sul caso indagano il Commissariato di Carpi e la Squadra mobile. Fondamentali, poi, saranno gli accertamenti sulla Panda. I banditi l’hanno abbandonata, dopo il colpo che ha fruttato un bottino di oltre 20mila euro, in via Parigi, a poche centinaia di metri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA