Rubano nelle discoteche, identificato uno della banda: è un 17enne

Il ragazzo è stato incastrato da video amatoriali e numerose testimonianze. L'intervento dei carabinieri richiesto dai gestori del locale subito dopo i furti

CASTELLARANO. Identificato un componente della banda di giovani dedita a furti nelle discoteche. Si tratta di un 17enne, della provincia di Modena, bloccato all’uscita di un locale, mentre provava a disfarsi della refurtiva. La tecnica escogitata dalla banda era semplice. Mentre uno distraeva una giovane ragazza ballandole quasi addosso, l’altro con un una mossa repentina le strappava il cellulare dalle mani o le sfilava il portafogli dalla borsetta. 
 
L’indagine è stata avviata lo scorso ottobre dai carabinieri della stazione di Carpineti. Gli uomini dell’Arma, infatti, quella notte erano stati chiamati ad intervenire nei pressi di una discoteca della vicina Castellarano perché il personale addetto alla sicurezza del locale aveva fermato un giovane, indicato dalle vittime quale autore di diversi furti all’interno della discoteca.
 
Sul posto i militari, oltre a recuperare alcuni cellulari e i portafogli che il ragazzo aveva gettato a terra nel tentativo di disfarsene, hanno proceduto alla ricostruzione dei fatti, identificando vittime e testimoni e acquisendo anche un video amatoriale che riprendeva i componenti della banda impegnati a distrarre le giovani ragazze. 
 
Una lunga serie di testimonianze verbalizzate nei giorni successivi e i riconoscimenti fotografici fatti da una buona parte di loro, hanno quindi permesso di accertare come almeno il 17enne modenese facesse parte della banda che aveva messo in atto la razzìa. 
 
Ieri, ultimati gli accertamenti il giovane è stato segnalato alla Procura dei Minori di Bologna per i reati di furto e ricettazione in concorso. La refurtiva recuperata è stata restituita ai proprietari.