Rubiera: spia la moglie con telecamere nascoste, stalker allontanato da casa

Divieto di dimora a Reggio e Modena per uno stalker di 48 anni

RUBIERA. Un uomo di 48 anni aveva installato una telecamera nella stanza da letto per spiare la moglie quando era assente. Questa è solo uno dei tanti atti persecutori commessi dallo stalker, che si è reso responsabile anche di minacce di morte, ingiurie e violenze fisiche nei confronti della donna.

I carabinieri di Rubiera hanno accertato che le condotte dell'uomo andavano avanti da anni e pertanto hanno informato la procura di Reggio. La magistratura ha emesso un'ordinanza cautelare che impone all'uomo di allontanarsi dalla sua abitazione, non comunicare con la donna e non dimorare nelle province di Reggio e di Modena.