Olimpia Zagnoli dona due opere all’Artoteca del Multiplo

Si potrà prendere in prestito “Ice Cream” e “Il Grattacielo di Reggio Emilia” per 45 giorni, gratuitamente e con l’assicurazione contro furti, rapine e incendi  

CAVRIAGO. Olimpia Zagnoli ha donato due opere all’Artoteca del Multiplo. Lo stile eclettico dell’illustratrice reggiana di fama internazionale approda allo spazio espositivo cavriaghese, dal momento che l’artista – tutt’ora in mostra con “Caleidoscopica. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli” ai chiostri di San Pietro a Reggio Emilia – ha donato due delle sue opere più iconiche, che vanno ad arricchire la collezione di opere d’arte dell’Artoteca del Multiplo. Opere che gli utenti di Artoteca potranno prendere a prestito gratuitamente, annuncia il centro cultura di Cavriago.

Dopo aver conquistato in pochissimi anni il mondo dell’editoria, della moda e della comunicazione, Olimpia Zagnoli è tornata a Reggio Emilia, città della sua infanzia, con un progetto espositivo capace di valorizzare le innumerevoli sfaccettature del suo lavoro e la capacità – grazie alle linee, ai colori delle sue figure, ai paesaggi e alle geometrie – di offrire all’immaginazione sempre nuovi stimoli. Figure bidimensionali, immagini sinuose, illusioni ottiche, accostamenti a contrasto e tanti colori: un vero e proprio caleidoscopio.


Il servizio di prestito di opere d’arte del Multiplo ospiterà due opere in edizione limitata: “Ice Cream/Red Green Blue” e “Il Grattacielo di Reggio Emilia”.

«Le opere saranno incorniciate ed esposte negli spazi dell’Artoteca – cpiega il centro cultura di Cavriago – e gli utenti potranno prenderle in prestito gratuitamente per 45 giorni. Tutte le opere della collezione sono assicurate per furto, rapina, incendio sia in automobile, sia presso l’abitazione dell’utente».

Per informazioni sul servizio Artoteca e sulle attività del Multiplo: 0522 373466, www.comune.cavriago.re.it/multiplo.

Nel frattempo, prosegue la mostra di Olimpia Zagnoli a Reggio Emilia, inaugurata il 24 settembre scorso. Grazie alla risposta del pubblico che nelle prime settimane di apertura ha varcato la soglia dei cinquecenteschi spazi dei Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia, “Caleidoscopica. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli” è prorogata fino al prossimo 16 gennaio. Promossa da Fondazione Palazzo Magnani in collaborazione con Comune di Reggio Emilia, Caleidoscopica racconta la poetica e la straordinaria inventiva della giovane illustratrice nata a Reggio Emilia e già nota nel mondo.

Il lavoro di Olimpia Zagnoli è riuscito a riportare appassionati, studenti e famiglie a riappropriarsi di quel momento di formazione e relazione che è la visita ad una mostra, e lo ha fatto mescolando design, cultura pop e ironia. Composizioni geometriche, colori brillanti e linee essenziali sono gli elementi che Olimpia unisce generando, come in un caleidoscopio, la meraviglia.

La Fondazione Palazzo Magnani ha previsto anche una serie di aperture straordinarie durante le festività natalizie che, assieme alle visite guidate, i laboratori per famiglie e un programma di eventi, contribuiranno a costruire una visione ancora più approfondita dell’artista e della sua opera.

La mostra è aperta il venerdì, il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. I biglietti sono acquistabili online o alla biglietteria dei chiostri di San Pietro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA