Sorpresi a rubare ceste natalizie e merce al Conad: tre denunciati

Due donne di 26 e 29 anni di Cadelbosco Sopra e un 60enne di Reggio Emilia trovati nei pressi del magazzino del market. I carabinieri recuperano la refurtiva

Rubiera. Per compiere il furto di ceste natalizie e altri prodotti dall’area esterna del magazzino del Conad superstore, devono avere studiato, e non poco, le modalità di arrivo, scarico e consegna della merce al supermercato. E non è da escludere che a dare loro manforte possa essere stato un basista, qualcuno che ha potuto fornire le informazioni che occorrevano in modo piuttosto preciso.

Di certo non avrebbero però immaginato, i tre ladri di turno, anche piuttosto originali, di venire scoperti con le mani nel sacco da una pattuglia di carabinieri intenta a compiere un servizio di controllo del territorio. Si tratta di un uomo di 60 anni, disoccupato e residente a Reggio Emilia, e di due casalinghe, rispettivamente di 26 e 29 anni, residenti a Cadelbosco Sopra. Sono stati tutti denunciati per furto in concorso ed è stata recuperata merce per un valore di circa 300 euro, trovata già caricata a bordo della loro auto, un’Opel Meriva.


I tre lunedì sera hanno raggiunto, a bordo della macchina, il retro del supermercato dove si trova l’area esterna adibita allo scarico delle merci, posta a ridosso del magazzino.

Poi, convinti che nessuno avrebbe potuto notare il loro lavoro, hanno cominciato a caricare sull’auto ceste natalizie, deodoranti per ambiente, confezioni di sacchetti per congelare alimenti, balsamo per capelli, dentifrici eccetera. Peccato che in quel momento in via Chinnici, nei pressi del magazzino del supermercato Conad, sia transitata una pattuglia della stazione carabinieri di Rubiera, impegnata in un servizio di controllo del territorio.

I militari hanno subito notato i tre intenti a caricare qualcosa sull’Opel Meriva, poi risultata di proprietà della 29enne di Cadelbosco Sopra: alcuni scatoloni ancora imballati. Chiaramente merce appena consegnata al punto vendita e in attesa di venire sistemata all’interno. Da qui la decisione di intervenire e bloccare i tre. Durante il controllo, i carabinieri hanno poi verificato che i cartoni caricati sull’auto contenevano deodoranti, prodotti per capelli e ceste natalizie, tutta merce che era stata stoccata provvisoriamente all’esterno del magazzino. La refurtiva è stata restituita e i tre condotti in caserma, dove è stata formalizzata la denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA