Le onorificenze consegnate dal prefetto Rolli

REGGIO EMILIA. Una giornata sotto il segno delle onorificenze per i tanti reggiani che si sono distinti sul lavoro nelle rispettive professioni ma anche nel campo delle lettere, delle arti, dell’ economia e in attività svolte a fini sociali. “Stella al merito del lavoro” e “Ordine al merito della Repubblica Italiana”: sono queste le onorificenze che verranno consegnate dal prefetto di Reggio Emilia, Iolanda Rolli, durante la cerimonia che si terrà, nel Palazzo del Governo, il prossimo martedì 30 novembre, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Provincia, del sindaco e dei vertici delle forze di polizia.

Nella prima parte della cerimonia, che inizierà alle 16.30, saranno premiati innanzitutto venti cittadini reggiani con la “Stella al merito del lavoro”, che si sono contraddistinti per i loro risultati, frutto di laboriosità, esperienza ma anche, e soprattutto, passione per la propria professione.


Si tratta, per il 2020, di Luigi Bazzani (Seta Spa- Modena), Giovanni Bia (Immergas Spa-Brescello), Tiziana Bonini (Poste Italiane Spa-Reggio Emilia), Cesare Corradi (Acs s.r.l.-Cadelbosco Sopra), Lorella Farri (Cattini Srl-San Martino in Rio), Mirko Giglioli (Lombardini Srl- Reggio Emilia), Giovanni Messori (Ognibene Power Spa-Reggio Emilia), Fausta Nosari (Banco Bom Spa-Reggio Emilia) e Massimo Orlandini (Ghepi Srl-Cavriago).

Per l’anno in corso, invece, saranno consegnate le Stelle al merito ad Antonio Borgonovi (Tutto per l’Imballo Spa-San Giacomo di Guastalla), Alberto Corradini (Sce S.r.l.-Modena), Mauro Del Rio (Iren Ambiente Spa-Reggio Emilia), Marco Ferradini (Ferrero Commerciale Italia Srl-Casalecchio di Reno), Vanes Fontana (Grissin Bon Spa- Calerno di Sant’Ilario d’Enza), Sandra Mattioli (Walvoil Spa-Reggio Emilia), Tiziano Nili (Ask Industries Spa-Reggio Emilia), Luciano Pigozzi (Coem Spa-Roteglia), Antonio Spinello (Vimi Fasteners Spa-Novellara), Daniele Sueri (Argo Tractors Spa-Fabbrico) e Fausto Ziveri (Walvoil Spa- Reggio Emilia).

In seguito, il prefetto procederà alla consegna delle onorificenze al merito della Repubblica Italiana, ordine istituito con la Legge del 3 marzo 1951, n. 178, e destinato a ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari. Riceveranno tali onorificenze il luogotenente Antonio Pirisi (in servizio al Comando provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia), la dottoressa Patrizia Lodato (medico superiore della Polizia di Stato, in servizio alla Questura di Reggio Emilia), il tenente-colonnello Stefano Bove (comandante del Reparto operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia), il maresciallo Francesco Pace (in servizio al Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Emilia), l’ingegnere Antonio Sgrò (responsabile del servizio prevenzione e protezione, in servizio al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Reggio Emilia), il dottor Carlo Lusenti (direttore del presidio ospedaliero di Cesena, Cesenatico e San Piero in Bagno-Ausl della Romagna), Ebe Galluccio (commissario tecnico della Polizia di Stato, in servizio alla Questura di Reggio Emilia), il luogotenente Bruno Pera (comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Guastalla), e la dottoressa Daniela Zaccarelli (coordinatrice di struttura nel centro di residenza “Villa Bertani” di San Martino in Rio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA