Inaugurata la targa anti-violenza alle medie Zanoni

MONTECCHIO. Ieri mattina, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si è svolta l’inaugurazione della targa sulla panchina rossa simbolo della lotta alla violenza sulle donne, posta nel cortile della scuola media Zanoni. Nonostante la pioggia, hanno partecipato la dirigente Elena Viale, alcune insegnati delle classi III dell’istituto comprensivo di Montecchio e studenti che hanno realizzato manifesti e letture dedicate alle donne. Per l’occasione c’era anche l’assessora comunale Elena Terenziani che ha ringraziato i partecipanti. «La panchina – ha detto Terenziani – è stata dipinta nel 2019, quest’anno i ragazzi delle scuole l’hanno ridipinta, così oggi, nella giornata del 25 novembre, abbiamo posto la nuova targa al posto di quella precedente, più nuova e più resistente (l’altra si era danneggiata e qualcuno l’aveva rimossa). Questo è stato un modo per ritrovarci di fronte a quello che di fatto è una sorta di monumento, e riflettere insieme». Nella targa inaugurata ieri si legge una frase di Isaac Asimov: «La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci».

Fino a domani a Montecchio prosegue la marcia silenziosa delle scarpe rosse in piazza della Repubblica, per dire basta alla violenza contro le donne. Tutte le iniziative del 25 novembre sono state realizzate in collaborazione con Forum Donne Val d’Enza e Spi Cgil Reggio Emilia, insieme a Associazione Nondasola, Anpi provinciale, istituto D’Arzo e Comune.


Da.Al.

© RIPRODUZIONE RISERVATA