“In cammino con Jessica” e flash mob della Cgil tra seminari e banchetti

REGGIO EMILIA. Tante le iniziative messe in campo dall'Amministrazione comunale in questi giorni per ricordare l'impegno quotidiano del territorio nel contrastare le discriminazioni di genere e la violenza maschile sulle donne. Oggi, alle 18.30 al cinema Rosebud è in programma la proiezione del film di Diego Fried “La festa silenziosa”, thriller incentrato sulla violenza interpretato dall’attrice e attivista femminista Jazmín Stuart. Lunedì 29 novembre, alle 21, allo spazio creativo SD Factory (via Brigata Reggio 29), viene proiettato il docufilm “È successo una volta. Per la prevenzione della violenza maschile sulle donne”, un racconto libero ed intimo sulle relazioni sentimentali a partire dalle esperienze vissute da ragazzi e ragazze che abitano la nostra città a cura di Lorenzo Paglia, Bettina Zironi, Francesco Bassoli, Elena Zanichelli, Giorgio Nizzoli, direzione artistica di Alessandro Scillitani - Associazione Cine Club Reggio, realizzato in collaborazione con Nondasola Centro Antiviolenza - Casa delle Donne, promosso dal Comune di Reggio Emilia con il sostegno della Regione.

A queste iniziative, si aggiunge l'allestimento di una vetrina tematica al piano terra della Biblioteca Panizzi. A partire da oggi, e per tutta la prossima settimana, saranno esposti libri a tema conservati alla Panizzi e accessibili al prestito; a corredo una bibliografia in distribuzione agli utenti che è possibile scaricare dal sito www.bibliotecapanizzi.it- Sezione Vetrine e Bibliografie. Oggi, inoltre, la fontana davanti al teatro Valli in piazza Martiri del 7 luglio verrà illuminata di rosso come simbolo di sensibilizzazione e di lotta alla violenza maschile contro le donne. Per tutta la settimana, inoltre, saranno affissi in città manifesti di sensibilizzazione color magenta che racconteranno in maniera simbolica le diverse forme di violenza attraverso l’uso degli emoticon utilizzati sugli smartphone.


Per tutta la settimana, inoltre, sono tante le iniziative promosse dalle associazioni del territorio. Oggi, dalle 10 alle 13, al Tecnopolo è in programma l’iniziativa promossa da Cisl Emilia Centrale “La violenza della pandemia sulle donne”. Interverranno la psicoterapeuta Silvia Azzali, un esponente dell’Inps Provinciale, la consigliera di parità provinciale Francesca Bonomo e la consigliera regionale Stefania Bondavalli. Dalle 15.30 alle 17.30 nella sede dell’azienda Manteia in via Roma 8, Cna Impresa Donna promuove il seminario “Consigliere di Fiducia. Molto più di tre parole”. Saranno presenti l’assessora alle Pari opportunità Annalisa Rabitti, la consigliera di parità Francesca Bonomo, e il consigliere di fiducia presente all’interno dell’azienda Manteira. Sarà possibile seguire l’evento online sul sito di Cna.

Questa mattina all’Istituto Secchi, per ricordare la Giornata contro la violenza sulle donne, tutte le classi si collegheranno via Meet per leggere attraverso testimoni (studenti, insegnanti, personale non docente) frasi, poesie e brani inerenti la violenza sulle donne, per poi riflettere insieme su questa emergenza. Il nickname per il collegamento sarà bastaviolenza. Domani mattina all’Istituto Filippo Re, andrà in scena “Perché io ho vinto”, monologo teatrale tratto dal libro “Višegrad. L'odio, la morte, l'oblio” di Luca Leone, con l’attrice Nela Lucic, adattamento e regia di Luca Gaeta, progetto fotografico di Tina Tripodo. Tratto dalla storia vera di Bakira Hašečić, lo spettacolo racconta il coraggio di una donna vittima di violenza durante la guerra nei Balcani che trova il proprio riscatto nella ricerca di giustizia. Sempre oggi (ore 17) in piazza Martiri del 7 luglio, è in programma il Flash mob organizzato dalla Cgil di Reggio Emilia: un momento di presenza simbolica in cui gli uomini e le donne diventano corpi parlanti contro ogni molestia, ogni subdola recriminazione, ogni catena pensata per annichilire il genere femminile in quanto tale. Domani mattina, dalle 10 alle 13, Nondasola, Non Una Di Menoe Donne in Nero saranno in Piazza Martiri del 7 luglio angolo via Crispi e in Piazza del Monte con i rispettivi banchetti informativi dal titolo “Da ogni parte del mondo No alla violenza contro le donne” e sempre domani alle 18 le associazioni si riverseranno in Piazza Prampolini con il presidio animato “La violenza patriarcale non ha confini, la nostra lotta neppure”.

Sabato, infine, è in programma In cammino con Jessica contro la violenza sulle donne: una camminata in memoria di Jessica e di tutte le donne vittime di violenza promosso da Uisp patrocinato dal Comune (ritrovo in via Tamburini 5 alle ore 17).

© RIPRODUZIONE RISERVATA