Ventasso, rimane impantanato con l'auto e ne ruba un'altra per tornare a casa

Denunciato per furto un 60enne, che poi ha abbandonato la vettura che gli è servita per rincasare

VENTASSO. E' rimasto impantanato con la sua auto in un bosco nel territorio di Ventasso. Allora, a piedi ha raggiunto la valle arrivando fino a Nismozza dove, complice la presenza delle chiavi sul blocco di accensione, ha rubato un'auto per raggiungere così la sua abitazione a Scandiano. Ora il  60enne è stato denunciato per furto.

Ad attivare i militari forestali della stazione di Busana, sono stati i colleghi dell'arma territoriale di Collagna che hanno segnalato ai colleghi forestali la presenza nei boschi della vettura abbandonata. Ricevuta la segnalazione i militari si sono recati nella strada vicinale Monte Ventasso riscontrando l'effettiva presenza dell'auto segnalata, dalla cui targa si risaliva al proprietario. Nel corso degli accertamenti emergeva che negli stessi giorni, in località Nismozza, a pochi chilometri dal veicolo abbandonato, fosse stato rubato un'autovettura Ford C-Max appartenente a un'azienda.

Nel prosieguo degli accertamenti emergevano forti collegamenti tra l’auto impantanata e quella rubata. Infatti i militari accertavano che il 60enne, ovvero il proprietario dell'auto rimasta impantanata, ha pensato bene di prendere quell'auto per tornare a casa. Vettura  poi abbandonata in una zona artigianale vicina alla sua abitazione dove veniva successivamente rinvenuta dai carabinieri.

L'auto una volta recuperata veniva restituita ai derubati mentre il 60enne veniva denunciato alla Procura reggiana per furto.