La commozione in aula per i morti del terremoto 2012

Gli inganni per lucrare sul post sisma. L’ha detto chiaramente – nell’udienza scorsa – l’ispettore Saverio Pescatore che, con una punta di commozione, ha sottolineato «i 28 morti e 45mila sfollati», per poi aggiungere come il Comune di Mirandola fosse «impegnato in costanti verifiche sul rilascio delle certificazioni antimafia per fruire dei contributi per la ricostruzione».